Uno dei telefoni più attesi di questi ultimi mesi è sicuramente Xiaomi Mi Mix 3. Si tratta di uno smartphone dalle caratteristiche davvero imperdibili, a partire dalla struttura del display, che presenta un rapporto con la scocca veramente sensazionale, di circa il 93,4%. La dimensione del display è di 6,39 pollici e il prodotto tecnologico ha un meccanismo a scorrimento che permette di mostrare o nascondere la doppia camera che si trova nella parte frontale del device.

Mi Mix 3

Oggi parliamo proprio di questo meccanismo a scomparsa, perché ci sono delle novità davvero interessanti. Sembra infatti che gli “scatti” che è possibile effettuare evitando qualsiasi problema di funzionamento siano davvero tanti, superando perfino le aspettative mostrate dall’azienda di produzione.

Xiaomi aveva infatti dichiarato nel corso dell’evento di presentazione di Xiaomi Mi Mix 3 che sarebbe possibile effettuare fino a 300 mila scatti senza incorrere in malfunzionamenti del dispositivo.

Ma di recente sono emersi dei risultati di alcuni test condotti in laboratorio, che hanno mostrato un incremento di questo valore di circa il 20%. A fornire le novità sono i test di digital tail, che hanno mostrato come lo scorrimento manuale per l’apertura della fotocamera sia in grado di assicurare anche fino a più di 350 mila scatti, senza alcun problema per lo smartphone.

Le aspettative quindi sono molto alte, considerando che ad esempio con 100 scatti al giorno (una quantità sicuramente non facile da raggiungere) sarebbe possibile sfruttare questo meccanismo anche per 8 anni.

Nell’attesa di saperne di più, teniamo in considerazione il fatto che Xiaomi Mi Mix 3 sarà disponibile anche nel nostro Paese a partire dalla fine del mese di dicembre o dall’inizio del prossimo anno.