È stato presentato ufficialmente Xiaomi Black Shark, il primo telefono della casa di produzione dedicata interamente a chi trascorre molto tempo durante la giornata davanti ai propri giochi preferiti sullo smartphone. È un modello veramente interessante, con delle caratteristiche tecniche imperdibili.
xiaomi black shark

Xiaomi Black Shark ha uno schermo da 5,99″ full HD+ in formato 18:9. Per quanto riguarda il comparto tecnico, il processore è uno Snapdragon 845 di Qualcomm. La memoria RAM a disposizione è da 6/8 LPDDR4x, mentre la memoria interna da 64/128 GB, non espandibile.

Passiamo adesso ad analizzare il comparto fotografico di questo interessante smartphone dedicato ai giocatori. Il device presenta una fotocamera posteriore doppia da 12 megapixel e da 20 megapixel, oltre ad una fotocamera frontale da 20 megapixel.

Per quanto riguarda la connettività, sono da segnalare l’LTE, il Wi-Fi, il Bluetooth 5. La batteria del dispositivo tecnologico è da 4000 mAh e mette a disposizione degli utenti una funzionalità di ricarica rapida. Il sistema operativo del prodotto è Android 8.1 Oreo.

Una delle caratteristiche più interessanti di questo prodotto è sicuramente la presenza di un sistema di raffreddamento a liquido, che permette di far diminuire la temperatura del processore di almeno 8 gradi quando lo smartphone è in uso e sotto sforzo.

È presente anche una modalità apposita per offrire maggiori prestazioni e un’esperienza di gioco più coinvolgente. Presente anche il lettore di impronte nella parte frontale attraverso il quale si può selezionare un’opzione apposita per non essere disturbati anche mentre si gioca.

L’azienda di produzione offre anche un gamepad apposito da inserire ai lati dello smartphone, che può mettere a disposizione degli utenti un’ulteriore batteria da 150 mAh, capace di fornire ulteriori 3,5 ore di esperienza videoludica.

Lo smartphone è già disponibile in Cina ad un prezzo corrispondente a circa 390 euro per la versione base e a circa 450 euro per quella con memoria più avanzata. Il gamepad costa invece quasi 23 euro.