È di nuovo quel periodo dell’anno in cui si inizia a fare il conto alla rovescia per l’arrivo delle festività natalizie, quando le vetrine fioriscono e si accendono di mille luci. È l’ultimo trimestre, sul quale il settore del commercio punta tutto soprattutto per quanto riguarda il panorama sempre più vasto dei regali, specie di stampo hi-tech.

smartphone

Settimane cruciali, dominate innanzitutto dall’avvento del Black Friday con i suoi affari imperdibili: una festività ‘intermedia’ di stampo prettamente americano, che ha avuto origine negli anni ‘60 quando i negozianti per propiziare gli acquisti di Natale (il giorno dopo il Ringraziamento) lanciavano sconti altissimi facendo impazzire le folle.

E così ci siamo, scatta ancora una volta l’ora dello shopping e tra gli acquisti/regali più gettonati ci sono senza dubbio gli Samsung smartphone, per i quali la casa madre ha stilato un decalogo interessante in merito alla cosiddetta ‘cyber security’ e alla protezione dei dispositivi mobile. Perché gli italiani si fanno interpreti di una tendenza globale e scelgono queste settimane di fine anno per andare a caccia di sconti con l’obiettivo dichiarato di rinnovare il proprio ‘parco tecnologico’. Con un occhio però sempre più attento al capitolo della sicurezza informatica: ormai infatti il cellulare è lo strumento principale adibito all’archiviazione di dati e informazioni personali.

L’aspetto della gestione e conservazione di questi ultimi è ritenuto al primo posto dagli utenti, al momento di fare una scelta, soprattutto quando il riferimento è a informazioni bancarie, fotografie e video privati.

Le regole per proteggere il dispositivo

Ormai si ricorre allo smartphone per i più disparati motivi e un italiano su tre lo utilizza per chattare, fare shopping ma anche per effettuare bonifici con home banking e pagamenti via contactless. Sentirsi al sicuro nel conservare questa mole di dati all’interno del dispositivo è importante e passa attraverso alcuni accorgimenti, ecco le regole indicate per i Samsung smartphone:

  • al primo posto c’è il consiglio di fare sempre gli aggiornamenti così da non perdere le patch di sicurezza, inoltre è bene utilizzare l’Antimalware integrato in modo da effettuare una continua scansione per trovare eventuali app ‘malevole’
  • sarà utile anche impostare il riconoscimento biometrico, per bloccare e sbloccare il proprio dispositivo in sicurezz
  • la paura di perdere lo smartphone diventerà un ricordo attivando il servizio gratuito ‘Trova il tuo dispositivo personale’
  • si potranno mettere al sicuro tutti quei file e documenti importanti presenti nello smartphone Samsung utilizzando l’area personale protetta da ‘Secured by Knox’
  • stop anche a chiamate spam e possibili frodi attivando ID chiamante e protezione spam
  • per proteggere il dispositivo il consiglio è poi non scrivere ID e password, grazie a Samsung Pass e all’utilizzo dei dati biometrici.
  • grazie all’app Assistenza dispositivo si terranno sotto controllo batteria, prestazioni, memoria e protezione.

In generale, ci si potrà sempre affidare alla resistenza del dispositivo, grazie all’impiego di materiali all’avanguardia, e proteggere la salute grazie a una progettazione fatta per non superare i limiti di esposizione a onde radio. La sicurezza informatica è argomento sempre più attuale, con l’Unione Europea da tempo interessata alla cyber security e alle materie ad essa connesse, grazie alla nuova direttiva europea sulla sicurezza informatica.