Anche Samsung starebbe pensando all’introduzione del notch sui suoi smartphone e in particolare sul Galaxy. È questa l’ipotesi che si sta delineando in questi ultimi tempi, sulla base delle informazioni riportate da diverse indiscrezioni. Tutto è iniziato dall’introduzione del notch su iPhone X. Questa scelta è stata da molti contestata e ha ricevuto parecchie critiche.
samsung notch

Tuttavia è vero che per molti questa decisione presa da Apple si è rivelata un’opportunità in più. Samsung, almeno per il momento, non ha voluto introdurre la tacca sui dispositivi tecnologici di sua produzione, ma sembra che potrebbe adeguarsi nel corso del tempo. A confermarlo sarebbe un nuovo brevetto, che si riferisce ad un prodotto dell’azienda coreana.

Le indicazioni del brevetto mettono in evidenza l’introduzione del notch sugli smartphone futuri di Samsung. L’indiscrezione è da prendere con le pinze, perché non c’è affatto nulla di ufficiale. Inoltre le informazioni che si possono ricavare da essa sono piuttosto contraddittorie, visto che dal brevetto emergerebbe anche un altro tipo di smartphone che avrebbe un display destinato ad occupare il 99% della superficie del device.

Alcuni sostengono che Samsung starebbe pensando di introdurre il notch nel Galaxy. È vero però che in entrambi i modelli proposti dal brevetto non sarebbero presenti i lettori delle impronte digitali sulla parte anteriore e in quella inferiore. Quindi l’azienda coreana ha l’intenzione di optare per il riconoscimento facciale o per un sensore di impronte installato sotto lo schermo.

In tutto questo contesto deve essere vista la questione eventuale dell’inserimento del notch. Con tutte queste caratteristiche sarebbe veramente consigliabile l’introduzione della famosa tacca?