Ha voluto completare la serie K il produttore cinese, con il rilascio di OPPO K1, un nuovo dispositivo di fascia media che presenta alcune caratteristiche molto interessanti, cominciando dallo schermo AMOLED con una diagonale di 6,4 pollici e risoluzione Full HD+. Il rapporto di forma del display è di 19:9.

OPPO K1 immagine

Si tratta di un device che presenta nella parte superiore un piccolo notch a goccia, come è di tendenza in questi ultimi tempi. Grazie a questo espediente e all’utilizzo di cornici laterali molto sottili, OPPO K1 riesce ad avere una superficie quasi completamente occupata dal display, in particolare per una percentuale del 91%.

L’esperienza utente è quindi assicurata anche dalla possibilità di immergersi completamente nello schermo. Ma non è solo lo schermo di OPPO K1 a permetterci di parlare positivamente di questo device.

Il processore presente nel device è un Qualcomm Snapdragon 660 con GPU Adreno 512. La memoria RAM messa a disposizione degli utenti è da 4 o 6 GB a seconda del modello. Lo spazio di archiviazione interno corrisponde invece a 64 GB, che può essere comunque aumentato fino a 256 GB tramite l’uso di micro SD.

Altra caratteristica fondamentale è la presenza del lettore di impronte, che è integrato nello schermo. Il comparto fotografico di OPPO K1 prevede la presenza di una doppia fotocamera da 16 e 2 megapixel con flash LED sul retro in vetro e di una fotocamera nella parte anteriore da 25 megapixel. La batteria è da 3600 mAh e il sistema operativo Android 8.1 Oreo.

Le colorazioni disponibili sono due: Mocha Red e Van Gogh Blue. Il prezzo è di 1599 yuan, che corrispondono a circa 200 euro, per il modello con 4 GB di memoria RAM e 64 GB di memoria interna. La variante da 6 GB di RAM invece ha un prezzo di 1799 yuan, che corrispondono a circa 225 euro. In Cina il device sarà disponibile dal 20 ottobre, ma sono stati già avviati i preordini.