Oppo Find X ufficiale: così l’azienda ha rimediato al notch

È stato presentato ufficialmente Oppo Find X, lo smartphone con il quale l’azienda produttrice sembra aver trovato una soluzione ideale per rimediare al notch. In effetti la presenza o meno della tacca, fin dalla prima apparizione sui dispositivi mobili, ha portato con sé parecchie polemiche. Non tutti si sono dimostrati particolarmente favorevoli al notch.
Oppo Find X

Si attendevano quindi soluzioni più soddisfacenti da parte delle aziende che operano nel mercato del mobile e con Oppo Find X si è riusciti a trovare davvero un modo per evitare il notch in maniera ingegnosa. Sul nuovo smartphone sono state inserite tutte le fotocamere a comparsa.

È stato possibile grazie all’utilizzo di un meccanismo computerizzato: la parte superiore dello smartphone si innalza e fa comparire tutte le fotocamere, sia quella anteriore che quelle posteriori.

Oppo Find X non ha un lettore di impronte digitali. Infatti lo sblocco del device avviene mediante il riconoscimento del volto. Stupiscono comunque tutte le caratteristiche tecniche generali che questo nuovo prodotto presenta. Oppo Find X è dotato di uno schermo 6,4 pollici Full HD+ con risoluzione 1080 x 2340 pixel.

Più del 90% della superficie è occupata dal display, infatti le cornici sono davvero molto ridotte. Lo smartphone è dotato di un processore Qualcomm Snapdragon 845 e mette a disposizione 8 GB di RAM e 128 o 256 GB di spazio di archiviazione interna.

La batteria è da 3730 mAh e possiede una modalità di ricarica veloce. Il sistema operativo è Android 8.1 Oreo. La dual camera posteriore è rispettivamente da 16 e 20 MP, mentre quella frontale, con rilevamento 3D del volto, corrisponde a 25 MP.