LG ha brevettato un progetto molto interessante. Si tratterebbe di uno smartphone pieghevole, che avrebbe perfino due batterie. Soltanto recentemente l’azienda ha ottenuto l’approvazione del brevetto, dopo che la sua richiesta è stata sottoposta al giudizio dell’Organizzazione mondiale per la proprietà intellettuale.
LG brevetto

LG aveva mosso i primi passi su questa strada già dal 2016, ma ci sono voluti 18 mesi, per ottenere l’approvazione del brevetto. Si tratta di un progetto molto interessante. Infatti lo smartphone pieghevole proposto dall’azienda non è dotato di display flessibili.

Sarebbe costituito da due unità indipendenti posizionate a comporre un unico smartphone. Sempre più case di produzione che si interessano del mercato del mobile sono intenzionate a lavorare su progetti di questo genere. La possibilità di realizzare uno smartphone pieghevole costituisce una nuova tendenza e quindi molti provano a realizzare tutto ciò anche per il futuro più immediato.

Tuttavia ogni azienda propone delle soluzioni differenti e ancora non si è arrivati ad un modello che si possa ritenere efficiente. Sullo smartphone pieghevole di LG si parla anche della presenza di due batterie, anche per distribuire meglio il peso tra i due lati del dispositivo.

Inoltre emergerebbe anche la notizia che gli sviluppatori vorrebbero inserire due jack audio da 3.5 millimetri. In questo modo ogni utente potrebbe ascoltare l’audio relativo ad un contenuto da visualizzare in una data porzione di schermo.

Molti dubitano del fatto che LG possa riuscire veramente a realizzare un prototipo di questo genere, con le caratteristiche che propone. Però è vero anche che il brevetto dà l’opportunità all’azienda di registrare alcune idee fondamentali.