Arriva un’interessante novità su Google Maps con l’ultimo aggiornamento dell’applicazione mobile, che però per il momento non riguarda il nostro Paese. La nuova funzionalità messa a disposizione dalle famose mappe di Google infatti è stata introdotta al momento solo nel Regno Unito, in Nuova Zelanda, in Australia e negli Stati Uniti.

Google Maps auto

L’obiettivo è semplice: permettere agli utenti di scoprire in modo semplice e rapido in quale luogo è possibile effettuare una ricarica della propria auto elettrica. Un servizio innovativo, come è nello stile di Google, che certamente farà piacere a tutti coloro che apprezzano la mobilità sostenibile e che possiedono un’auto ecologica.

A volte è difficile trovare delle apposite stazioni per la ricarica delle auto a ridotto impatto ambientale. Per questo motivo Google ha deciso di collaborare con alcuni operatori, come Tesla, per offrire un servizio utile attraverso l’applicazione dedicata alle mappe.

Oltre a Tesla, i servizi che ricevono il supporto sono Chargepoint, a livello globale, e poi Chargemaster e Pod Point nel Regno Unito, Chargefox in Nuova Zelanda e Australia, SemaConnect, EVgo e Blink negli USA.

Ricevere le informazioni al riguardo è molto semplice. Basta fare una ricerca all’interno dell’applicazione scrivendo “ev charging” oppure “colonnine di ricarica”. In pochi istanti si avrà a disposizione una mappa con tutte le stazioni di ricarica più vicine al luogo in cui ci troviamo.

È possibile visualizzare i dettagli di ogni stazione aprendo l’apposita scheda. In questo modo potremo vedere tutte le informazioni che riguardano la tipologia di ricarica messa a disposizione dalla stazione.