Ormai manca davvero poco alla presentazione di Galaxy P30 e P30+, evento fissato per il prossimo 11 ottobre. Eppure sappiamo molto ormai di questi due smartphone di fascia media che, almeno per il momento, dovrebbero essere destinati soltanto al mercato cinese e a quello indiano.

Samsung Galaxy P30

Samsung, per questi due device, ha voluto davvero fare le cose in grande, riservando una novità che non è certo da poco. Infatti Galaxy P30 e P30+ saranno i primi smartphone Samsung ad avere il lettore delle impronte digitali integrato nello schermo.

Molti pensavano che questa caratteristica non sarebbe stata peculiare di Galaxy P30 e P30+, ma erano orientati a fare riferimento a Samsung Galaxy S10. Tuttavia è possibile che ci sia una differenza anche in questo senso, perché varie fonti affermano che il Samsung Galaxy S10 avrà comunque un lettore delle impronte digitali nel display più innovativo, corrispondendo ad un prezzo più elevato.

Gli smartphone Samsung in questione avranno uno schermo LCD. Da questo punto di vista il produttore ha preferito ritornare ad una tendenza tipica del passato. Molto probabilmente la scelta è stata dettata dalla necessità di mettere a punto dei dispositivi che si caratterizzino per il loro basso costo.

Certamente però la casa di produzione è riuscita a fare molto, perché fino ad ora gli unici lettori integrati nello schermo sono stati fatti in riferimento a schermi OLED. Nessun riferimento per il momento al mercato occidentale e nemmeno alle altre caratteristiche tecniche, per le quali si pensa ad un processore octa core con almeno 3 GB di RAM.