Delle fonti della Corea del Sud ci indicano che già per il Galaxy Note 10 è iniziato lo sviluppo. A quanto pare Samsung non vuole perdere tempo e, nonostante sia passato soltanto poco tempo dal lancio del Galaxy Note 9, ha cominciato già a lavorare al prossimo dispositivo della serie.

Galaxy Note 10

Il Galaxy Note 10 in questa sua fase di sviluppo prende il nome in codice di Da Vinci, come ci riportano le stesse fonti. Si pensa che il nome Da Vinci possa essere legato al fatto che il nuovo dispositivo integrerà delle funzionalità innovative, come per esempio quelle che riguardano e che saranno disponibili per la S Pen.

In fin dei conti questa ipotesi potrebbe corrispondere davvero a verità, perché proprio la S Pen costituisce un elemento essenziale, che si dimostra molte volte decisivo nell’orientare le scelte degli utenti verso i phablet di Samsung.

Tuttavia è pur vero che la pratica di ricorrere a nomi in codice per i prodotti tecnologici è ampiamente diffusa e non è detto che necessariamente debbano alludere a delle novità da non sottovalutare.

Le fonti riferiscono anche delle prime indiscrezioni che sarebbero emerse sul design di Galaxy Note 10. A questo proposito bisognerebbe segnalare la presenza di un Infinity Display, che non avrebbe un pulsante Home. Inoltre verrebbe scartata l’ipotesi di uno schermo pieghevole.

Per il momento non abbiamo molte altre indicazioni, anche perché la stessa fonte dichiara di aver visto soltanto un numero ridotto di componenti, per cui non sa aggiungere più di tanto. Non ci sono nemmeno informazioni aggiuntive per quanto riguarda l’eventuale sensore di impronte integrato nel display.