Negli ultimi anni siamo stati abituati sempre più ad utilizzare il nostro smartphone come un vero e proprio telecomando per controllare diversi tipi di elettrodomestici.

Dal Chromecast, che ci consente di controllare ciò che vediamo sul televisore, alle app che ci fanno controllare lampadine e condizionatori anche a distanza, passando per i frigo smart che ci consentono di sapere in ogni momento che cosa abbiamo da mangiare, la domotica passa anche per la pulizia della casa.

Folletto, in questo, è un nome estremamente conosciuto per la produzione di aspirapolvere; è la linea più famosa di Vorwerk, e da tantissimi anni è presente nelle case di tantissimi italiani.

Da qualche tempo, Vorwerk produce una variante particolare di folletto, il Folletto VR200, che non è la “classica” aspirapolvere ma fa parte dei robot aspirapolvere. Si tratta di un piccolo robot che, grazie ad un sistema di riconoscimento dello spazio, gira nella casa e aspira la polvere per terra, tornando automaticamente alla stazione di ricarica una volta terminata la pulizia. Se vuoi conoscerlo meglio, c’è una interessante recensione sul sito lascopaelettrica.it

L’elettrodomestico è già interessante di per sé, ma è reso ancora più utile dall’app Android che consente di controllarlo anche quando siamo lontani da casa: andiamo a scoprirlo.

Folletto Robot: la recensione

L’applicazione ha un’interfaccia molto semplice, e naturalmente è essenziale avere il robot perché sia di una qualsiasi utilità. Possiamo anche avere più robot, magari a piani diversi, perché l’app è in grado di gestirne più di uno.

Una volta eseguito il collegamento, piuttosto semplice, tra il robot e il telefono (fondamentalmente bisogna connettere il robot alla rete Wi-Fi di casa, per consentire di comunicare con l’applicazione), si può cominciare ad utilizzarlo.

L’interfaccia principale si apre con un grande pulsante di avvio, che consente di scegliere il robot da utilizzare (se ne abbiamo più di uno), quindi di iniziare a controllarlo.

Abbiamo a disposizione cinque opzioni:

  • Casa, che consente di pianificare la pulizia della casa in base alle preferenze (come vedremo tra poco);
  • Spot, che consente di interrompere la pulizia “normale”, cioè quella in cui il robot gira per casa, per chiedergli di pulire un punto particolare. E’ un’opzione poco utile se siamo fuori (perché non conosciamo la posizione del robot), molto utile se siamo in casa perché possiamo controllare il robot direttamente;
  • Pulizia manuale, che consente di usare il telefono come telecomando e inviare il robot dove vogliamo noi (ci sono le frecce che consentono di “radiocomandarlo”);

  • Ritorna all’inizio, che consente di far tornare il robot alla stazione di ricarica, in qualsiasi momento;
  • Stop, che consente di interrompere immediatamente la pulizia.

Nell’opzione “Casa”, che è sicuramente la più completa tra quelle presenti, è possibile abilitare la pianificazione della pulizia, che consente di scegliere un giorno della settimana e un orario al quale iniziare le operazioni di pulizia.

Per ogni giorno possiamo scegliere orari di inizio diversi, e il controllo diventa particolarmente semplice perché il robot torna automaticamente alla stazione di ricarica quando ha terminato di pulire. Se non avesse ancora finito, dopo la carica partirà nuovamente in automatico.

Esperienza d’utilizzo

A nostro avviso, l’applicazione è interessante e utile, ma poteva essere più ricca di opzioni.

Sebbene, infatti, l’app funzioni bene e non presenti problemi particolari, i vantaggi principali si vedono soprattutto se si utilizza l’app quando siamo in casa, meno quando siamo fuori (nonostante funzioni senza problemi), perché non essendo presente un sistema di mappatura della casa in tempo reale non possiamo conoscere lo stato della pulizia quando non siamo in casa.

La maggior parte delle funzioni richiede quindi di vedere fisicamente il robot che pulisce, per cui l’utilizzo dello smartphone si riduce ad essere molto simile a quello del telecomando bluetooth incluso con il robot.

Quando non siamo in casa, l’app diventa utile solo per i casi in cui abbiamo, magari, dimenticato di far partire la pulizia e non possiamo tornare indietro, oppure se vogliamo interrompere la pulizia per qualsiasi motivo.

Un’app interessante e ben realizzata, che però avrebbe potuto essere arricchita da qualche feature in più, che l’avrebbe resa sicuramente più accattivante.