Guadagna REALMENTE 100 euro al mese con i sondaggi! Iscriviti qui! E' gratuito e affidabile.

Se ne era parlato tanto e adesso Facebook Pay è diventato ufficiale. Il tanto chiacchierato sistema di pagamento è disponibile per varie app, come quelle di Facebook, Messenger, Instagram e WhatsApp. È stato introdotto negli Stati Uniti e consentirà numerose funzioni, come acquisti, donazioni e scambi di soldi.

Facebook Pay foto

Inoltre con Facebook Pay si possono fare acquisti sui social network, come quelli per esempio che sono relativi ai biglietti per gli spettacoli. Gli utenti hanno accolto con molta sorpresa questa novità che non si aspettavano potesse arrivare così presto.

D’altronde è utile ribadire che l’utilizzo di Facebook Pay è davvero molto facile. Non si deve fare altro che configurarlo dalle aree impostazioni delle singole applicazioni, per usufruire del supporto delle più diffuse carte di credito e di debito. Anche PayPal ha aderito, manifestando da subito il suo interesse nei confronti della novità.

I detrattori, che insistono sull’aspetto della possibile mancanza di sicurezza, dovranno ricredersi, perché da subito è stato chiarito come l’introduzione del servizio punta essenzialmente su questo aspetto.

Ma come utilizzare Facebook Pay? È molto facile, perché lo si può aggiungere come metodo di pagamento e salvare l’impostazione. Nel momento in cui bisogna fare un acquisto, si sceglie Facebook Pay per i pagamenti e ogni volta non è necessario inserire nuovamente i dati.

Gli utenti possono scegliere se applicarlo in maniera automatica oppure se supportarlo automaticamente soltanto su alcune singole applicazioni. Di certo la concorrenza non manca, basti pensare a Google Pay e ad Apple Pay, però siamo sicuri che presto anche Facebook Pay farà tanta strada.