Home App android Contapassi e Calorie App Contapassi: le migliori 3 applicazioni gratis per Android

App Contapassi: le migliori 3 applicazioni gratis per Android

Paragrafi di questo articolo

Attenzione: se cerchi un pedometro da polso, ti suggeriamo di leggere il nostro approfondimento sui contapassi.

contapassi camminare

Chi ha detto che gli smartphone ci spingono solo ad avere una vita sedentaria e poco salutare? Molte volte non è vero, anzi, è proprio il contrario. Perché in questi ultimi anni in particolare, i cellulari ci spingono sempre di più a muoverci e a fare attenzione al benessere del nostro organismo.

E non sto parlando di Pokémon GO, anche se è utile per muoversi e uscire di casa, ma per tante app che ci spingono ad allenarci, a mangiare meglio e ad avere uno stile di vita salutare: ci sono le app per la corsa, le app per fare la dieta e contare le calorie, le app che monitorano il sonno e il battito cardiaco, le app per il trekking e il ciclismo, che se usate tutte insieme possono essere un vero toccasana per la nostra salute.

[amazon_link asins=’B07BWGQH3R,B07MSJMWB4,B07GX99KGZ,B07HW2FFK5,B07BK1KYDR,B077XKDJQ6′ template=’ProductGrid’ store=’androiday06-21′ marketplace=’IT’ link_id=”]

In questo articolo parliamo però di app contapassi gratis per Android.
Abbiamo infatti selezionato solo le migliori applicazioni che possono essere installate gratuitamente sul proprio dispositivo, che ci segue per tutto il giorno, permettendoci così di trasformare il nostro cellulare in un vero e proprio pedometro.

In questo modo potremo tenere sotto controllo il movimento che facciamo, anche senza una smartband (ossia apparecchi indossabili, che misurano le nostre funzioni biologiche).

Vediamo quali sono le migliori contapassi app che abbiamo selezionato:

Contapassi e Perdita Peso: l’amica della linea

Link: Scarica Contapassi e Perdita Peso

contapassi e perdita di peso

La prima applicazione di cui vi parliamo lascia poco spazio all’immaginazione, per quanto riguarda gli obiettivi che si prepone. Contapassi e Perdita Peso sviluppata da Pacer Healt, è un’app che (appunto) conta i passi che facciamo durante tutto l’arco della giornata, e li mette in relazione con il nostro peso, che dovremo inserire noi. I due valori possono essere comparati per capire quanti passi sono necessari per raggiungere l’obiettivo di peso che ci siamo posti.

Il funzionamento dell’app è molto intuitivo, perché conta i passi di tutta la giornata e lavora in background, peraltro consumando poca batteria; questo è vero in particolare sugli smartphone Android più recenti, perché su quelli più datati (Android KitKat, Android Lollipop) potrebbero essere presenti delle limitazioni, la più gravosa delle quali è quella che non fa funzionare le app quando il telefono è bloccato.

In ogni caso, visto che l’app è completamente gratis, vale la pena provare a verificare se funziona perché in caso contrario purtroppo, non possiamo fare nulla: è il sistema operativo sul telefono il problema. Pero’ nel caso funzionasse correttamente, avreste un buon contapassi gratis sempre con voi.

[amazon_link asins=’B07BWGQH3R,B07MSJMWB4,B07GX99KGZ,B07HW2FFK5,B07BK1KYDR,B077XKDJQ6′ template=’ProductGrid’ store=’androiday06-21′ marketplace=’IT’ link_id=”]

Posto quindi che sul vostro smartphone funzioni senza problemi, la si può impostare in questo modo: si decide qual è l’ora a cui di solito andiamo a letto e quella a cui ci svegliamo (per evitare che prendere il cellulare in mano durante la notte, o leggere prima di dormire, conti dei passi, perché l’accelerometro non può distinguere se noi stiamo leggendo o camminando) e per il resto della giornata lui conterà i nostri passi, e per ogni giorno darà un valore.

Con costanza, poi, dovremo ricordare di inserire il nostro peso (io, con un sistema del genere, passi+mangiare meno e meglio, ci ho perso 8 kg in 4 mesi, mi peso due volte a settimana, ad esempio) e potremo vedere i grafici capendo così come stiamo procedendo.

Una cosa che ho trovato particolarmente utile di questa app è l’integrazione con MyFitnessPal. Quest’app, per chi non la conoscesse, è una delle migliori per il conteggio delle calorie, per cui se abbiamo la costanza ad ogni pasto di fotografare il codice a barre della confezione di ciò che mangiamo (è un mostro, ce li ha tutti!) potremo contarne le calorie. In questo modo, MyFitnessPal prenderà il numero di calorie consumate dai dati che inseriamo, mentre prenderà da Contapassi e Perdita Peso sia il valore del peso che, soprattutto, i passi, per darci una panoramica completa della nostra linea.

In altre parole, alla fine della giornata troveremo qualcosa del tipo: Obiettivo Calorico = 1900 (calcolato in base ai nostri valori). Calorie di oggi: 2100 (assunte dal cibo)500 (consumate con i passi) = 1600. Se continui così perderai 3 chili in cinque settimane.

Un sistema utilissimo se si usano insieme, anche se comunque Contapassi e Perdita Peso, da sola, riesce a dare un’ottima stima dei nostri progressi anche solo per il movimento.

Pedometro: la migliore per la camminata veloce

Link: Scarica Pedometro

Per chi, come me, non è un tipo particolarmente sportivo, una buona soluzione per dimagrire e tenersi in forma è sicuramente la camminata veloce. Non è la corsa, che è un’attività di tipo anaerobio (cioè che non sfrutta ossigeno e causa la produzione di acido lattico, con cui “fanno male le gambe”) ma è di tipo aerobio, sfrutta la nostra resistenza e naturalmente deve essere eseguita per un certo periodo di tempo (almeno un’oretta al giorno) per dare dei risultati.

L’app pedometro serve proprio a monitorare questo tipo di attività. A differenza delle altre, infatti, non conta i passi per tutto il giorno, ma deve essere attivata all’inizio dell’attività per essere poi disattivata alla fine, e poter valutare i nostri parametri per riuscire quindi a migliorarci di giorno in giorno (e a capire se siamo migliorati davvero o meno).

La prima volta che si utilizza l’app bisogna impostare alcuni parametri vitali, come l’altezza e il peso, in modo che il software riesca a capire quanta distanza copriamo con ogni passo. A quel punto, quando iniziamo l’attività, possiamo attivare l’applicazione che farà scorrere il tempo e ci dirà il numero di passi percorsi, le calorie bruciate, la durata del nostro allenamento (quando termina dobbiamo interrompere la misurazione) e la velocità che abbiamo mantenuto. Pedometro non usa il GPS, per cui non monitorerà il percorso, ma possiamo garantire che le misurazioni sono davvero precise: provata su una pista ciclabile dove sono indicati i numeri dei chilometri (con delle targhette, per terra), e camminato per 5 chilometri, l’app indicava che avevo camminato per 5020 metri: aveva sbagliato solo di 20 metri, un errore che ci puo’ stare.

Naturalmente, il buon funzionamento dipende dalla calibrazione: se io infatti presto il mio telefono a un’altra persona, questa sballerà (perché l’app calcola il mio passo in base alle mie misure) e anche dopo aver camminato per 200 metri troveremo un valore completamente sbagliato. Insomma, è un’app personalissima e ognuno deve avere la sua, sul proprio smartphone.

Per il resto, l’app in background funziona, e anche a schermo spento (non possiamo tenerlo acceso per tutta la camminata, ovviamente) ma mentre la usiamo possiamo ascoltare musica o poco più: se la memoria viene a mancare, ad esempio perché apriamo un gioco, la misurazione risulterà imperfetta, e sarà invalidato tutto quello che avremo fatto, perché i risultati non risponderanno a quelli reali.

Insomma, è un’app veramente utile, ma solamente quando si fa un’attività precisa in un momento ben preciso: per chi vuole monitorare i propri passi per tutto il giorno non va bene, mentre per chi vuole migliorare giorno per giorno i propri risultati è la scelta migliore. Per chi fa invece sport più in generale, è da preferire Contapassi, che abbiamo visto prima.

S Health: la più hi-tech

Link: Scarica S Health

s-healt

Quando un prodotto è un iProdotto, è fatto da Apple. Quando un prodotto è un S Prodotto, lo ha creato Samsung. Queste lettere iniziali sono ormai un marchio di riconoscimento, ed S Health è l’app creata dall’azienda coreana, e tra l’altro preinstallata in tutti i Samsung di fascia alta, che si occupa della salute del proprietario dello smartphone.

Naturalmente, essendo compatibile con Android la possono scaricare anche tutti coloro che hanno un dispositivo di una marca diversa da Samsung, ottenendo gli stessi benefici.

L’applicazione è anche un contapassi, ma non solo. Anzi, il contare i passi è solo una piccola parte delle sue possibilità, perché ne ha tantissime altre a disposizione.

Tra queste, la possibilità di integrare i dati sulla salute provenienti dalle altre app, ma anche da prodotti esterni come il Samsung Galaxy Gear, il Samsung Gear Fit (che sono accessori per il monitoraggio delle nostre attività, per avere una sorta di “contapassi da polso” o “orologio contapassi“), oppure con le smart band non prodotte da Samsung; tutto questo perché è il “Centro Salute” dei dispositivi Samsung.

Insomma, per gli amanti della tecnologia, sicuramente una delle applicazioni migliori da avere sul proprio smartphone, se ancora non ce l’hanno.

Lasciando perdere però le tantissime funzioni che mette a disposizione, concentriamoci su quella di contapassi: il conteggio avviene, e registra per tutta la giornata come fanno altre app simili, senza però che abbiamo la possibilità di impostare un limite giornaliero. Trovare però il valore non è immediato (come si vede dalla schermata qui sopra), anzi può essere fastidioso tra le tantissime applicazioni presenti, e comunque questo può essere spodestato dal conteggio dei passi che arriva dagli accessori, per cui da questo punto di vista (cioè come contapassi in sé) l’app potrebbe non essere utile.

In effetti, è un’app creata per integrare informazioni provenienti da accessori ed altre app, non per funzionare da contapassi in sé e per sé: per questo, la consiglio solamente a chi è molto hi-tech.

Per chi usa molte app per il controllo del proprio benessere (e qualche accessorio esterno, come uno smartwatch o una smartband) e vuole avere tutti i dati integrati in un’app sola, può essere utile; per chi cerca invece un contapassi puro e semplice è meglio evitarla, perché si riesce tranquillamente a trovare di meglio, app più semplici e più immediate, tra quelle che abbiamo avuto modo di valutare in questa pagina.