Android: Google chiude le certificazioni di nuovi smartphone con Nougat

Google ha deciso che per gli smartphone Android non saranno più rilasciate certificazioni per Nougat. Adesso il colosso di Mountain View a quanto pare punta tutto su Android Oreo. Quindi possiamo dedurre che da ora in avanti tutti gli smartphone o i tablet devono avere una versione software con Android Oreo e un supporto a Project Treble.
android nougat

Una mossa che forse in molti non si aspettavano per gli smartphone Android, ma che è ormai diventata consuetudine da parte dei grandi del mercato del mobile. Anche in passato infatti molte aziende hanno dato lo stop alle certificazioni delle versioni precedenti del sistema operativo.

D’altronde non si potrebbe fare altrimenti, per evitare che vengano immessi sul mercato nuovi dispositivi tecnologici con una vecchia versione del sistema operativo.

Quest’ultima sarebbe davvero dannosa, perché rischierebbe di essere incompatibile con i servizi più recenti che sono a disposizione del mobile. Eppure dobbiamo fermare gli entusiasmi.

Infatti, anche se agli utenti potrebbe piacere questa soluzione che apporterebbe delle garanzie di non ritrovarsi di fronte a sistemi operativi ormai obsoleti, dobbiamo comunque specificare che non necessariamente tutti i nuovi smartphone potrebbero aver installato di default Android Oreo.

Infatti bisogna ricordare che ci sono già dei dispositivi certificati con Nougat che ancora non sono stati presentati. Inoltre alcuni modelli non desiderano ottenere nemmeno la nuova certificazione, anche se questi ultimi sono per lo più relativi ad altri mercati, come quelli cinesi. Non ci resta che aspettare di vedere che cosa succederà in concreto in seguito a questa decisione di Google.