Guadagna REALMENTE 100 euro al mese con i sondaggi! Iscriviti qui! E' gratuito e affidabile.

Amazon è diventato, negli ultimi anni, uno dei più apprezzati store online per la compravendita di prodotti di qualsiasi tipo. I motivi sono diversi, tra cui la vastità di scelta tra i tantissimi prodotti disponibili e, spesso, dei prezzi più bassi rispetto ai prodotti tradizionali.

Un sistema che funziona così tanto che anche diverse aziende hanno deciso di passare dai “vecchi” acquisti presso gli ingrossi al negozio online, proprio perché più conveniente.

Ma Amazon è essenzialmente un negozio per i privati, e le aziende potevano incontrare delle difficoltà ad acquistare: è per questo che Amazon ha creato un account speciale, completamente gratuito e del tutto simile a quello “normale”, che si chiama Amazon Business, rivolto esclusivamente alle aziende.

In questo articolo scopriremo a che cosa serve, a chi è rivolto e quali sono i vantaggi rispetto all’account tradizionale.

Amazon Business: cos’è e a chi è rivolto

Iniziamo dal principio, e cerchiamo di capire che cos’è Amazon Business.

Si tratta, di fatto, di un account Amazon speciale, del tutto simile (come interfaccia, scelta, menu, opzioni, possibilità di attivare Amazon Prime) a quello normale, ma con alcune semplificazioni per le aziende.

In pratica, attivando un account Amazon Business è possibile acquistare come di consueto, ma a nome dell’azienda con i vantaggi previsti (che vedremo tra poco).

Il servizio è rivolto, come facilmente intuibile, alle aziende oppure ai professionisti a partita IVA, che hanno necessità di acquistare prodotti professionali (e non) da fatturare alla propria azienda, evitando le difficoltà di dover fatturare all’azienda un prodotto acquistato come per uso personale. Inoltre c’è una scelta molto più ampia, per i prodotti professionali, rispetto a quanto messo a disposizione ai privati.

Cosa offre Amazon Business

Gli strumenti messi a disposizione da Amazon Business sono diversi, e anche se difficilmente qualcuno è in grado di sfruttarli tutti c’è comunque la possibilità di usufruire di diversi di questi, anche in base alle dimensioni dell’azienda. Tra questi:

  • L’account Amazon Business può acquistare tutti i prodotti Amazon, ma anche avere accesso a prodotti riservati agli utenti Amazon Business, generalmente forniture professionali non adatte alla vendita diretta al privato; i venditori possono scegliere di destinare alcuni prodotti solo alla vendita a clienti Business; tra l’altro, i venditori terzi (per i prodotti non venduti da Amazon) possono utilizzare gli spazi Amazon come magazzini, e sarà Amazon ad occuparsi del packaging, della vendita e della spedizione dei prodotti. Si tratta di una soluzione particolarmente utile per abbassare i costi della logistica delle piccole aziende fornitrici.
  • Possibilità di accedere a promozioni e sconti specifici per le aziende e non per i privati (oppure solo per le aziende che acquistano un certo quantitativo di prodotti);
  • Possibilità di visionare i prezzi al netto dell’IVA, che consente un rapporto più immediato con i prezzi degli altri store;
  • La fattura elettronica che, dopo ogni acquisto, viene inviata per PEC in versione XML, come obbligatorio dal 1 Gennaio 2019 per gli acquisti aziendali; le fatture rimangono sempre scaricabili dallo store Amazon Business;
  • Possibilità di aggiungere utenti all’account Amazon Business, nel caso non fossimo noi ad effettuare fisicamente l’acquisto ma altri; a tal proposito, si può tenere sempre sotto controllo chi effettua l’acquisto di cosa, e selezionare delle categorie “ok”, cioè permesse in base all’attività aziendale, ed essere avvertiti quando un dipendente effettua un acquisto di altro tipo (ad esempio, se un dipendente acquista in una canna da pesca ma l’azienda è un mobilificio);
  • Possibilità di condividere uno o più metodi di pagamento con gli altri account;
  • Possibilità di inserire dei limiti di spesa, oltre i quali fermare gli acquisti da parte dell’account;
  • Una gestione semplificata dei resi, nel caso di acquisti eccessivi;
  • Possibilità di integrare Amazon Business con diversi programmi gestionali d’impresa che permettono di gestire gli acquisti.

Come è possibile vedere, si tratta non si un servizio esterno ad Amazon, ma di una semplificazione per gli acquisti aziendali su Amazon.

Quanto costa Amazon Business?

Con queste premesse, non è difficile capire che l’account Amazon Business è completamente gratuito, non ci sono spese aggiuntive. Anche per Amazon Business è possibile attivare Prime, che ha lo stesso costo previsto per gli account privati, senza nessuna differenza.

Come si attiva Amazon Business?

L’attivazione di Amazon Business è semplicissima, perché è sufficiente registrarsi sulla pagina Amazon Business ed inserire tutti i propri dati.

Quello che, rispetto all’account standard, è un po’ più lento, è il processo di attivazione dell’account; se l’inserimento dei dati richiede solo pochi minuti, Amazon deve poi verificare che l’azienda esista veramente e che non siano stati forniti dati falsi; essenziale sono la Partita IVA e la ragione sociale, ma anche il nome dell’utente e del responsabile dell’azienda, che devono essere inseriti correttamente; dopo il controllo Amazon, l’account sarà finalmente attivo.

Poiché ci sono molte aziende che già usano Amazon e che possono essere interessate ad attivare Amazon Business, è possibile trasformare il proprio account personale in Business; per farlo è sufficiente cambiare l’indirizzo mail dell’account nell’indirizzo aziendale (se già non usavamo quello) e richiedere la trasformazione. L’account Amazon Business, però, non può poi tornare un account normale, quindi sempre meglio avere due account separati, uno personale e uno per l’azienda.

Amazon Business: vantaggi e svantaggi

In base a quello che abbiamo detto, i vantaggi per un’azienda nell’attivazione di Amazon Business sono davvero tanti, per semplicità di gestione. Amazon Business può essere utilizzato per acquistare oppure per vendere, e di seguito faremo luce sui vantaggi e sugli svantaggi che, al netto delle caratteristiche del servizio, rimangono un po’ nascosti.

I vantaggi di Amazon Business

Il vantaggio principale sta chiaramente nell’avere tutta una serie di strumenti a disposizione per gestire al meglio gli acquisti aziendali, eventualmente farli eseguire ai dipendenti senza dover fornire ad altri il proprio account Amazon personale, ma anche impostare dei limiti di spesa per una gestione migliore della parte finanziaria dell’attività.

Un ulteriore vantaggio sta nel fatto che si ha a disposizione la vasta scelta Amazon anche per prodotti aziendali che normalmente non si trovano nello store, così da poter equiparare, quando si acquista, diversi produttori e scegliere così l’offerta migliore tra quelle previste.

La semplicità dei resi, e l’affidabilità delle spedizioni Amazon, inoltre, forniscono alle aziende le stesse garanzie tipiche dei privati.

Per i venditori, ricordiamo anche la possibilità di usufruire della vetrina Amazon, che permette di mostrare i propri prodotti ad una clientela potenzialmente più vasta rispetto a quella tradizionale, nonché di poter usare gli spazzi messi a disposizione proprio per le vendite Business.

Un altro vantaggio per i venditori, poco considerato ma non meno importante, è la possibilità di avere immediatamente il pagamento della merce (immediatamente al netto dei tempi Amazon, si intende), cosa che mette al sicuro i venditori dalle aziende “cattive pagatrici” o che pagano dopo diversi giorni; da questo punto di vista non c’è possibilità di effettuare una vendita senza ricevere il corrispettivo pagamento.

Gli svantaggi di Amazon Business

Gli svantaggi di Amazon Business per chi lo usa per gli acquisti sono davvero pochi, perché nella gestione non c’è alcuna reale differenza tra l’account per aziende e quello per privati, anzi gli strumenti in più non vanno ad eliminare quelli presenti negli account Amazon di base.

Gli svantaggi per i venditori sono in pratica gli stessi dei venditori ai privati, ovvero il fatto che tra l’azienda e il cliente si interpone Amazon; e se il cliente vuole contattare l’azienda non ci sono problemi, però l’azienda non può sapere a chi sono stati venduti i propri prodotti e questo, per aziende che hanno pochi clienti (e che quindi dovrebbero avere un filo diretto con loro) può rappresentare un problema, anche perché rimane difficile contattare il cliente. La fatturazione arriva infatti sempre da Amazon, non dall’azienda produttrice di quel prodotto.

Questo è l’unico svantaggio concreto che abbiamo riscontrato analizzando le caratteristiche del servizio, che tuttavia riguarda solo una piccola parte dei potenziali utenti Business; per gli acquirenti, infatti, non abbiamo notato svantaggi specifici nell’utilizzo di questo servizio che, se utilizzato correttamente, può essere un ottimo strumento nelle mani delle aziende e dei professionisti.