Yandex Browser: un browser per Android veloce, leggero e pratico

Se dovessimo fare una statistica di ciò che le persone fanno sul proprio smartphone, indipendentemente dal costo e dalla qualità tecnica dello stesso, sicuramente alle prime tre posizioni ci sarebbero queste: Facebook, la messaggistica istantanea, la navigazione in internet.

In questo articolo approfondiremo principalmente l’ultimo aspetto: poiché passiamo molto tempo in internet, ed é importante che l’app che ci permette di navigare, il browser, sia quello migliore per le nostre necessità. E oggi ci occupiamo del browser Yandex, in assoluto uno dei migliori che possiamo trovare nel Play Store.

Yandex? Che cos’è (e perché il cirillico)?

Generalmente, gli utenti Android hanno poco sentito parlare di Yandex, quando ci sono alternative ben più conosciute come Google Chrome, Opera o Firefox. I pochi che lo conoscono, poi, si spaventano quando cercando il suo nome su Google appaiono degli strani caratteri in cirillico…

Il mistero è presto svelato: Yandex è un browser russo, ed è il browser relativo ad un motore di ricerca molto popolare in Russia e nei paesi limitrofi, che si chiama appunto Yandex. Insomma, potremmo dire che Google (motore di ricerca) sta a Google Chrome come Yandex sta a Yandex Browser.

Ma, a parte qualche riferimento, di russo nell’app Android si trova ben poco, perché è stato tradotto completamente nella nostra lingua e le sue caratteristiche principali sono interfaccia e velocità. Vediamole.

La fusione tra Opera e Chrome

Gli sviluppatori di Yandex sembrano aver preso le caratteristiche migliori degli altri browser ed averle unite per formare la loro applicazione. L’interfaccia infatti è bella e comoda da utilizzare.

Quando si apre la prima volta, vediamo la barra di ricerca (che sfrutta Yandex come motore ma all’occorrenza possiamo impostarlo al più conosciuto Google) e sopra una serie di tasselloni che rimandano ad altrettanti siti. All’inizio sono preimpostati, ma possiamo aggiungerne, togliere quelli presenti se non ci interessano e sostituirli con altri siti che scegliamo noi. Insomma, personalizzazione totale.

image

È presente la visualizzazione a schede, anche se purtroppo una mancanza un po’ fastidiosa è l’assenza del tasto Home, che non consente di poter tornare direttamente alla pagina principale che costringe a scegliere una scheda e scorrere indietro fin quando non si torna alla schermata dei title.

Utile invece è la possibilità di poter scorrere a destra e a sinistra per andare avanti o indietro tra le pagine, funzione molto comoda di cui difficilmente potremo fare a meno quando avremo imparato ad usarla, specie sui tablet che hanno uno schermo grande per cui raggiungere ogni volta i tasti avanti/indietro può essere fastidioso.

Velocità ottima anche sui device più datati

Yandex Browser richiede per funzionare almeno Android 4.1 come versione minima. A parte questo, riesce tranquillamente a girare su qualsiasi dispositivo, anche su quelli meno potenti. Per questo se volete uno smartphone o un tablet Android senza spendere cifre esorbitanti, sappiate che Yandex c’è.

La RAM consumata è davvero pochissima, e questo consente di tenere aperte anche tante schede contemporaneamente senza rallentamenti particolari durante la navigazione.

Ma una delle funzioni più interessanti è la funzione Turbo, che riduce il consumo dei dati e al tempo stesso accelera la navigazione. In pratica, il browser processa le immagini presenti nelle pagine internet e ne riduce le dimensioni, diminuendo la qualità, quando navighiamo. Quindi se a cose normali, o con un browser diverso, avremmo consumato 10 MB per una navigazione, qui ne consumeremo all’incirca 5, avendo così la possibilità di far durare maggiormente la promozione che abbiamo. Possiamo sempre rimuovere la modalità Turbo quando siamo sotto Wi-Fi.

Anche Opera, se andiamo a vedere, ha una funzione simile, ma Yandex riesce a sfruttarla meglio: infatti il tempo che si risparmia nel corso del caricamento viene sfruttato per caricare già gli elementi successivi, per un tempo totale di caricamento della pagina minore del solito. Con Opera questo non succede, perché in quel caso le immagini si possono addirittura togliere (con un risparmio di dati obiettivamente altissimo) ma i caricamenti rimangono sempre molto lenti.

Per questo motivo possiamo definire Yandex come uno dei migliori browser attualmente disponibili per Android, e nonostante qualche pecca (lo zoom non funziona proprio benissimo, la mancanza di un tasto per tornare alla Home, come abbiamo visto prima, la mancanza di AdBlock) è ottimo, da scegliere come principale specialmente sui dispositivi più datati.

image

L’interfaccia è semplice e comoda, è personalizzabile, i caricamenti sono veloci anche con tante schede aperte e fa risparmiare traffico dati per la promozione: che cosa chiedere di più ad un’app per la navigazione in internet?

Se, tuttavia, Yandex non dovesse rispondere a pieno alle vostre necessità, potete valutare delle alternative nella nostra classifica dei migliori browser per Android.

One Response

  1. mauro 6 dicembre 2015

Leave a Reply