VPN Android: cos’è e quali sono le migliori app per sfruttarlo

VPN è l’acronimo di Virtual Private Network. Con questo termine si intende una rete privata che funziona attraverso una rete pubblica, generalmente internet, la quale permette agli utenti collegati al suo interno di poter comunicare tra di loro, di aumentare considerevolmente la sicurezza della propria connessione, di navigare su siti stranieri criptati e di mascherare il proprio indirizzo IP. In virtù di tali caratteristiche, le reti VPN stanno riscuotendo un successo elevato anche per quanto riguarda le connessioni dagli smartphone e dai tablet con sistema operativo Android.

La VPN è una rete chiusa, in cui possono accedere soltanto gli utenti che utilizzano lo stesso sistema di comunicazione. Ovviamente, per quanto riguarda una rete VPN creata per essere gestita da utenti Android, il sistema di comunicazione sfruttato sarà internet.

Cos'è una vpn

 

A cosa serve una VPN
Accedere al web attraverso una rete VPN, permette all’utente di navigare dallo smartphone o dal tablet Android in modo anonimo, mascherando il proprio IP e trasformandolo in un codice appartenente a un paese estero. In questo modo, oltre a proteggere i propri dati e la propria identità, si ha la possibilità di navigare in tutti quei siti che da un determinato paese potrebbero essere non accessibili (come Facebook in Cina).

Una delle funzioni principali riservata agli utenti ospitati nella stessa rete VPN, è quella di permettere loro di ottenere un livello di comunicazione paragonabile a quello di una rete domestica. La connettività VPN offre la possibilità di poter scambiare dati e informazioni di qualsiasi tipo, nella massima sicurezza, permettendo l’accesso alla rete solo a chi è in possesso della password. Un server VPN, per assicurare un’elevata sicurezza dei dati che vengono scambiati tra utenti connessi alla stessa rete, ha il compito di crittografare i dati inviati dal mittente, che saranno successivamente decrittografati dal destinatario, il quale è in possesso della chiave poiché appartenente alla medesima rete del mittente.

Utilizzare un client VPN Android si rivela estremamente utile per chi naviga spesso su reti Wi-Fi pubbliche o comunque non protette. Navigando su internet sfruttando delle W-lan libere, come ad esempio quelle presenti nei ristoranti, nelle stazioni e negli aeroporti, può favorire l’intromissione dei pirati informatici all’interno del proprio smartphone o tablet, con altissimo rischio di furto di dati come password, credenziali di account bancari, contatti telefonici e numeri di carte di credito. Attraverso un client VPN, i dati vengono protetti e crittografati, rendendo il dispositivo inaccessibile a terzi.

Visto il grande successo ottenuto delle reti VPN, sul mercato sono disponibili, anche in versione gratuita, delle app create appositamente per consentire la facile creazione di reti VPN e per permettere agli utenti di cifrare la propria connessione, sovrapponendo al proprio accesso una connessione virtuale in pochi e semplici tap. Tra le app più importanti e conosciute per mascherare la propria connessione attraverso le funzionalità delle reti VPN, rientrano a pieno titolo CyberGhostVPN e VyprVPN, applicazioni compatibili con i sistemi operativi di Android, sia per smartphone che per tablet.

cyberghostvpnCyberGhostVPN è un’app estremamente semplice da utilizzare. L’applicazione è disponibile anche in versione freeware, la quale consente di navigare per sei ore consecutive oppure fino al raggiungimento di un gigabyte di traffico mensile. Esaurite le ore disponibili, è comunque consentito avviare una nuova connessione, sempre gratuitamente e nel rispetto del traffico mensile. Per chi ha bisogno di una connessione alla rete VPN senza limiti, sono disponibili degli abbonamenti, con costi che partono dai 4 euro al mese.

Una volta installata l’app e creato il proprio account personale, il programma permette di creare facilmente una connessione cifrata, sfruttando i server messi a disposizione di CyberGhost. In qualsiasi momento l’utente può ottenere la cifratura del proprio IP premendo un determinato pulsante, così come può interrompere la connessione protetta e tornare alla navigazione in modalità standard. Gli abbonamenti a pagamento consentono all’utente di selezionare il server da utilizzare, associando il proprio indirizzo IP a quello della nazione in cui il server stesso è ospitato.

vyprvpnVyprVPN è un’applicazione sviluppata da GoldenFrog e compatibile con i sistemi operativi Android. Il programma in questione rappresenta la soluzione ideale per chi viaggia spesso e ha bisogno di poter navigare da nazioni in cui è presente una censura di livello elevato riguardo l’accesso ai siti internet, come ad esempio avviene in Russia, in Cina, in Turchia e in Corea. E come ogni client VPN, VyprVPN garantisce in ogni momento la sicurezza dei propri dati e una connessione anonima, nel massimo rispetto della propria privacy, indipendentemente dal luogo in cui ci si trova. Il programma si rivela semplice da utilizzare anche per utenti non particolarmente esperti.

A differenza di CyberGhost, VyprVPN è disponibile soltanto attraverso la sottoscrizione di un abbonamento mensile, da scegliere tra tre diversi pacchetti. Il pacchetto Premium, il più completo e versatile, offre 50 gigabyte mensili di spazio cloud, oltre alla possibilità di creare reti VPN e di connettersi a internet tramite IP mascherati. Infine, il pacchetto consente l’accesso da tre diversi dispositivi Android in contemporanea. Il costo annuale dell’abbonamento Premium è di 99 dollari.