Vivo: al CES 2018 il primo smartphone con lettore di impronte nel display

Una tra le ultime innovazioni nel settore degli smartphone che le aziende di produzione stanno cercando di portare avanti con i propri prodotti riguarda la posizione del lettore delle impronte digitali. Si vuole sempre più puntare su una tecnologia che si adatta alle esigenze degli utenti, integrando dove possibile questo sensore sotto il display.
vivo

Fino a questo momento abbiamo sentito molte indiscrezioni sull’argomento, ma adesso sembra che le case produttrici stiano facendo sul serio. È stata in particolare Vivo a presentare quello che è a tutti gli effetti il primo smartphone con un lettore di impronte sotto il display.

La tecnologia è molto interessante, perché permette di accedere al dispositivo semplicemente appoggiando un dito sullo schermo, tramite la lettura delle impronte digitali. Vivo ha deciso di scegliere per i modelli presentati il sensore Synaptics Clear ID FS9500, che ha dalla sua parte un’interfaccia apposita che viene visualizzata nel momento in cui l’utente richiede la lettura delle impronte.

La novità sembra quindi essere pronta per fare il suo debutto sugli smartphone di ultima generazione, mettendo da parte delle posizioni che potevano risultare scomode agli utenti oppure dei tasti fisici che le aziende di produzione cercano sempre più di nascondere nei loro ultimi prodotti realizzati.

L’apposito indicatore che viene visualizzato sul display comparirà solo nel momento in cui si cerca di sbloccare il cellulare o quando viene richiesta la scansione delle impronte per determinate azioni di sicurezza.

Quando il sensore non serve, la nuova tecnologia farà in modo che l’indicatore diventi invisibile. Dovremo attendere ancora un po’ di tempo prima di conoscere nello specifico quali saranno i prodotti di Vivo che potranno usufruire di questa innovativa tecnologia.

https://www.youtube.com/watch?v=zAp7nhUUOJE