Recensione Haipai n7102 Phablet da 5.5”

Per Phablet si definiscono tutti quei dispositivi elettronici mobili che offrono prestazioni a cavallo fra un tablet (per quanto riguarda grandezza e funzionalità) ed uno smartphone (possibilità di effettuare telefonate, ricevere sms, mms eccetera). Questi terminali sono particolarmente indicati in ambito professionale/lavorativo, o per tutti quegli utenti in cerca di dimensioni maggiorate con possibilità integrata di telefonia sia voip che cellulare, ma anche per i videogiocatori che preferiscono qualche millimetro in più sul proprio schermo.

Infatti l’ n7102 presenta uno schermo capacitivo da 5.5 pollici amoled con tecnologia touch TP capacitiva multitouch. La sua ampiezza permette una fruizione molto elevata dei contenuti da visualizzare, i quali possono essere visualizzati ad una risoluzione di 1280×720. la tecnologia amoled garantisce inoltre un dispendio di corrente nettamente inferiore rispetto alle altre tecnologie di schermo, garantendo un’elevata durata della carica energetica della batteria da 3100 Mha Li-ion in dotazione.

L’accelerazione grafica 3d è garantita da una GPU PowerVR SGX531 da 517 MHZ e dalle api ottimizzate OpenGL 2.0. Il processore è un MTK6577 dual core (doppio-core CORTEX A9 con clock massimo di 1.5 GHz) e la ram ha una dimensione di 1GB. La ROM interna ha una dimensione di 8GB, la quale può essere espansa attraverso microsd interna fino a 32GB.

La connettività cellulare è garantita da due allocazioni Sim rispettivamente 3G Umts/2G 900-1800; La connettività internet è garantita da una scheda Wi-Fi integrata di ultima generazione da 7.2 Mbps e che supporta gli standard 802.11a 802.11b 802.11g 802.11n. Una nota sul sistema dual-sim che è in modalità Dual Stand-by, e presenta uno slot micro-SIM per la linea secondaria.

Come sistema operativo monta Android Ice Cream Sandwich aggiornato alla versione 4.1.1. Il sistema operativo è stato integrato con la funzione del risparmio energetico intelligente, e questo ha apportato un incremento di oltre il cinquanta percento della durata della batteria rispetto le versioni precedenti.

Uno dei punti di eccellenza di questo apparato è la presenza di una fotocamera posteriore da 8 Mega Pixel (interpolati, sono 5 Mpx reali), che restituisce tutto sommato delle foto piuttosto sufficienti, naturalmente niente a che vedere col corrispettivo Note II di Samsung, ma accettabili per la condivisione nei social network. Presente anche una fotocamera anteriore da 3 Mpx (1.3 Mpx interpolati). Entrambe le fotocamere sono ottimizzate attraverso la funzione di autofocus. Sono presenti GPS, Bluetooth, radio FM, accelerometro ed uscita audio da 3.5 millimetri. Questo dispositivo supporta il sistema USB 2.0 e garantisce una rubrica telefonica di 500 contatti.

n7102 dietro

Il peso di questo apparato è di 165 grammi (senza batteria). In dotazione viene rilasciato con un pennino attraverso il quale eseguire tutte quelle attività che necessitano di particolare precisione quali il disegnare o la presa di appunti. C’è da dire pero’ che tale strumento è praticamente inutile, in quanto è molto piccolo e anche poco preciso.
Se dunque state cercando un dispositivo che abbia al suo interno il potenziale di un tablet, la praticità e maneggevolezza di uno smartphone, e potete scendere a piccoli compromessi questo è quello che sicuramente fa al caso vostro.

É doveroso a questo punto soffermarci sulle migliorie che sono state integrate dal nuovo sistema operativo.Jelly Bean risulta senza dubbio essere la distribuzione android più veloce, fluida e performante di sempre. Permette il movimento fra l’interfaccia home ed un’applicazione in tempi ridottissimi. La sensazione che avrete sarà come quella di accarezzare le pagine in cartaceo di un volume tradizionale. Jelly Bean aumenta la reattività dei dispositivi che lo usano, incrementando in maniera dinamica la frequenza del processore in fase di tocco dello schermo e diminuendola nel momento in cui non serve.

In questo modo non solo la performance d’apertura e di esercizio delle vostre applicazione sarà migliorata notevolmente, ma aumenterà la durata energetica dell’apparato in maniera drastica. In più è stato ottimizzato per l’esecuzione di specifiche azioni in maniera diretta attraverso il menù a tendina delle notifiche. Il fatto poi, di avere reso tale menù espandibile, permette di ottenere molte più informazioni utili riguardanti ad esempio mail multiple o foto. Ricordiamo che questo n7102 ha raggiunto su AnTuTu un punteggio di 12.086, quasi 5.000 punti in meno rispetto al suo omonimo di casa Samsung, che pero’ ha il doppio dei core e qualche Mhz in più.

Tra i difetti principali annoveriamo il display che ha un angolo visivo abbastanza ristretto. La cosa potrebbe creare problemi viste le dimensioni del terminale che portano spontaneamente ad inclinarlo mentre lo si tiene fra le mani. Inoltre il GPS può fare fatica a mantenere agganciati i satelliti, anche se (apparte il primo utilizzo) è sempre piuttosto veloce a “ritrovarli”.

Lo prendo o no?

La risposta alla domanda è praticamente una: se volete risparmiare sapendo di prendere un telefono discreto ma con degli inevitabili difetti e non avete problemi a scendere a qualche compromesso, allora potete iniziare subito ad ordinarlo. Se pensate di trovarvi tra le mani un clone identico (in qualità e prestazioni ) al Samsung Galaxy NoteII a soli 180,00 euro rimarrete molto delusi.