Piano – Musica e giochi: la migliore app per imparare a suonare il pianoforte con Android

Tra le tante attività che molti vorrebbero riuscire a fare nel corso della propria vita c’è la musica. Imparare a suonare uno strumento e divertirsi, magari con altri appassionati, a produrre musica da zero è un’attività che richiede impegno ma può anche dare enormi soddisfazioni.

Purtroppo, le necessità della vita impediscono a molti di frequentare un vero e proprio corso di musica; per chi, però, non vuole abbandonare il proprio sogno è possibile imparare a suonare uno strumento anche con Android.

In questo articolo valuteremo così la migliore app per imparare il piano con Android, l’app che consideriamo la migliore dopo aver valutato, in generale, le migliori app per suonare il pianoforte con Android.

Piano -Musica e giochi per Android

Nonostante le app per Android che permettono di suonare il puano siano diverse, abbiamo deciso di sceglierne una specifica che si concentrasse in particolare sull’imparare a suonare, e non sul semplice “permettere di suonare il piano”: la differenza è importante, perché ci sono delle basi (tempi, accordi) che devono essere spiegati a chi non ha mai fatto musica.

L’app in questione permette di imparare a suonare lo strumento, e lo fa con una serie di lezioni specifiche e di tutorial interattivi, praticamente dei giochi, in cui però si imparano i concetti di base relativi al pianoforte.

Tra le caratteristiche che troviamo nell’applicazione ci sono:

  • La possibilità di suonare il piano su tasti virtuali, anche multitouch. Non avremo mai l’ampiezza di una tastiera reale, ma possiamo intanto capire quali sono le note e imparare a conoscere le sonorità, oltre a suonare qualcosa anche senza alcuna base. Su ogni tasto c’è scritto il nome della nota, e dell’ottava (le note sono sette e si ripetono in diverse ottave, numerate in numeri da 1 a 6 nell’app).

miglior app piano android

  • La possibilità di imparare gli accordi: quando si suona il piano è importante conoscerli, e un accordo è un suono composto da più suoni emessi contemporaneamente. Visto che negli spartiti classici sono richiesti, è importante saperli leggere, e l’app scelto un accordo ci dice quali quali tasti premere per realizzarlo.

miglior app piano android

  • La possibilità di provare dei brani: i brani si trovano all’interno dell’app. Noi ne scegliamo uno e verremo portati in una schermata simile al gioco Guitar hero, in cui delle icone che si muovono verso la tastiera ci dicono quali tasti premere e quanto a lungo. Facendo questo gioco si impara, di fatto, a suonare i brani proposti.

 

  • La possibilità di suonare dei brani e condividerli con altri: se frequentiamo gruppi o community e qualcuno è più esperto di noi, in questo modo potrà darci dei consigli su come migliorare.

Queste sono le funzioni principali dell’app, a cui poi se ne aggiungono alcune secondarie: tra queste la possibilità di suonare strumenti diversi dal piano (con una serie di limiti) e di cambiare la sonorità del piano. Si può anche vedere più tastiere su uno schermo, ma a nostro avviso questa possibilità confonde le idee più che chiarirle, per chi vuole imparare con l’obiettivo di spostarsi su tastiera.

Piano – Musica e Giochi: vantaggi e limiti

Le tante e diverse funzioni messe a disposizione degli utenti sono in assoluto la cosa che ci ha maggiormente colpito di questa applicazione, che consente come dicevamo all’inizio di imparare a suonare in modo divertente.

Naturalmente, l’app non è esente da alcuni limiti con cui bisogna imparare a convivere (magari considerando anche le app recensite nell’altro articolo, quando avremo raggiunto un livello di apprendimento sufficiente). Una di queste è l’impossibilità di collegarla alla tastiera, per cui di fatto non possiamo fare le prove con un pianoforte vero, ma dobbiamo sempre rimanere all’interno dell’app.

Altro limite è che l’app si usa benissimo sui tablet, ma purtroppo non si utilizza bene su smartphone, a causa dei tasti troppo piccoli: capita spesso, infatti, di voler premere un tasto e invece premerne un altro, sbagliando non a causa dell’inesperienza ma per via dei limiti fisici di suonare il pianoforte in questo modo.

Inoltre, l’app è completamente gratuita ma vengono visualizzati degli annunci che compaiono a schermo, e che in certi casi bloccano l’utilizzo dell’app perché ci si tocca sopra per sbaglio.

Un peccato, per quella che comunque è una buona app quando si tratta di imparare a suonare il piano: una volta apprese le basi e iniziato a suonare alcuni brani, infatti, potremo passare sia ad altre app più velide per chi sa già qualcosa, dia ad una tastiera vera e propria.

Leave a Reply