Oppo pensa ad uno smartphone con schermo flessibile

È una tendenza degli ultimi tempi quella di rivolgersi sempre di più agli smartphone flessibili, che per certi versi possono rappresentare una caratteristica del futuro di questo settore della tecnologia. Non sappiamo ancora come si evolverà il mercato dei prodotti tecnologici, ma sono diversi i produttori che di recente hanno messo a punto dei brevetti dedicati proprio ad alcuni dispositivi con schermo flessibile.
Oppo brevetto

Anche Oppo non ha voluto tirarsi indietro e ha deciso di presentare il brevetto di un dispositivo che (ne siamo sicuri) farà parlare parecchio. Già in passato abbiamo visto prodotti di questo tipo: ZTE aveva presentato Axon M, creando un certo interesse da parte degli appassionati utenti.

Adesso Oppo vuole fare sul serio e starebbe mettendo a punto uno smartphone con uno schermo molto ampio, che non ha bisogno di una cerniera per essere piegato in due. In questo modo il dispositivo, quando se ne ha la necessità, può diventare un vero e proprio tablet, per ritornare ad essere uno smartphone quando serve.

Il display nella parte frontale è allungato e non sono previste cerniere. Quando lo schermo è piegato, il dispositivo appare come un semplice smartphone, con una parte più curva in un lato. In particolare, secondo quanto si evince dalle indiscrezioni apparse in rete, lo spessore dovrebbe essere uniforme nei bordi.

Nella parte posteriore c’è una doppia fotocamera che viene situata in verticale e, all’opposto, c’è il sensore, che risulta utile quando utilizziamo lo smartphone nel suo comune formato. Si tratta di un dispositivo molto interessante, sul quale non abbiamo ancora informazioni precise sul possibile lancio. Non resta che attendere ulteriori dettagli.