Meteo&Radar: Previsioni Italia, la migliore app per consultare il meteo su Android!

Le app per la consultazione del meteo sono tra le più utili che abbiamo sul nostro smartphone, e sono anche tantissime. Tra le tante possibilità di scelta, infatti, troviamo app più minimali e app più approfondite, ma oggi vogliamo parlarvi di una che ci ha colpito piacevolmente, e che si chiama Meteo&Radar: Previsioni Italia.

L’applicazione è a nostro avviso una delle migliori che possiamo trovare su Google Play non tanto per la precisione (perché le previsioni meteo sono sicure all’85% ma questo non dipende dalle applicazioni, ma dalle possibilità meteorologiche che ci sono oggi) quanto, soprattutto, per le funzioni che mette a disposizione.

 

Iniziamo col dire, infatti, che l’app si compone da due parti: una è l’app vera e propria, quella che ci fornisce tutte le informazioni che vogliamo, mentre la seconda è il Widget, che ci permette di vedere le informazioni più interessanti in ogni momento senza dover entrare nell’app; insomma, possiamo vedere la situazione generale e poi, semplicemente toccando il widget, approfondire la questione se siamo interessati.

Meteo&Radar: come funziona il widget

meteo radar widget

Iniziamo dal widget perché nell’utilizzo è la parte che si ha sott’occhio più spesso, per cui quella che ci troveremo a confrontare più frequentemente. Qualcuno, tra l’altro, guarda solo il widget Meteo senza mai aprire l’applicazione e per questo motivo è importante sapere le informazioni che ci sono all’interno, o in alternativa scegliere tra i migliori widget meteo quello che più rispetta le nostre necessità.

Il Widget di Meteo&Radar si può impostare, a seconda di quanto spazio vogliamo lasciare a disposizione delle altre icone, in 4 modi diversi, in base alle dimensioni; tanto più spazio prendiamo, tante più saranno le informazioni che abbiamo a portata di mano.

Nella versione 2×1, che occupa lo spazio di due icone, viene ad esempio mostrato il meteo attuale nella località in cui ci troviamo (viene scritto il nome di quella località); possiamo poi scegliere una versione 4×1, che permette di vedere anche il tempo delle ore successive della giornata di oggi, e quello della giornata di domani, e una versione 4×2 che aggiunge anche le previsioni per il giorno ancora successivo (dopodomani) e anche le temperature massime e minime, sempre nella località in cui ci troviamo. Ed infine c’è la dimensione 2×2 che consente di vedere solamente l’immagine del radar riferita alla zona in cui ci troviamo.

Va detto che in quest’ultima modalità l’immagine è piuttosto piccola, per cui sarebbe stato meglio una dimensione un po’ maggiore; in ogni caso, un’ottima soluzione per avere idea del tempo che fà nella zona in cui ci troviamo (utile nel caso ci si voglia spostare di qualche chilometro).

Il Widget si aggiorna ogni quarto d’ora, ma all’interno dell’app si può passare (tramite abbonamento che ha un costo di 1 euro al mese) alla modalità premium che permette di aggiornare le informazioni del Widget ogni cinque minuti. Utile per chi deve sapere in tempo reale il tempo che fa fuori, e allo stesso tempo non scarica inutilmente la batteria.

Per qualsiasi informazione ulteriore, infatti, basterà toccare il Widget ed entreremo all’interno dell’app potendo così utilizzare le (tantissime) funzioni che mette a disposizione.

Meteo&Radar: le funzioni

Continuiamo quindi descrivendo l’applicazione vera e propria, e andiamo a vedere tutte le funzioni che si possono utilizzare attraverso Meteo&Radar.

Non appena entriamo, vediamo una schermata di riepilogo che ci mostra il tempo nella zona in cui ci troviamo. La prima schermata è quindi un’estensione del Widget, che permette di vedere il tempo nel posto in cui siamo nel momento attuale e poi per ogni ora della giornata (ad esempio, adesso sono le 18 e vedo le 19, 20 e 21 a Pisa, che è dove mi trovo). Nella fila più in basso sono invece indicate le previsioni di oggi e dei successivi tre giorni, che ci fanno sapere il meteo “medio” (quello che caratterizza la maggior parte della giornata), le condizioni del vento, le temperature minime e massime, la possibilità di precipitazioni e le ore di sole in quella giornata. Meglio di così!

 

E poi c’è quella che personalmente ritengo la parte più interessante, che è il radar Meteo. Proprio come nelle previsioni televisive, infatti, è possibile vedere una cartina con la posizione in cui ci troviamo e le precipitazioni, in questo momento. Le precipitazioni sono indicate in blu, tanto più scuro quanto sono abbondanti; le aree rosa sono quelle che indicano invece la presenza della neve. Le aree grigie, invece, indicano le nuvole che però non portano pioggia. Infine i pallini gialli e arancioni segnalano la presenza dei fulmini, che possono essere più o meno intensi: se c’è il pallino arancione, c’è da aver paura, e di solito corrisponde all’allerta meteo della Protezione Civile.

widget radar

 

Il radar si può anche ingrandire, e così possiamo vederlo a tutto schermo e avremo accesso ad una serie di funzioni ulteriori. Una di queste è lo zoom, che però non si può fare più di tanto nella versione Free, perché per andare più nel profondo ci vuole la versione Premium (e rimane molto superficiale, perché ingrandendo al massimo Pisa riesco a vedere nella stessa schermata praticamente la Toscana e anche San Marino… per cui è molto ampia, come visuale).

Ma al di là dell’ingrandimento, che comunque è molto chiaro e intuitivo, è possibile anche capire come si sposteranno le precipitazioni nei prossimi giorni, grazie ad un piccolo video time-lapse che potremo attivare sempre dalla schermata del radar: ogni fotogramma rappresenta un’ora e nel mio caso posso vedere una perturbazione che arriva dalla Spagna e che va verso i Balcani: praticamente è come avere un colonnello dell’aeronautica dentro il cellulare, che è una cosa davvero utile, anche solo per capire se c’è speranza che non piova nei prossimi giorni o meno (torno al mio caso: qui non c’è speranza per i prossimi giorni perché devo aspettare che la perturbazione passi, per esempio).

Se attiviamo anche le notifiche dell’applicazione, avremo infine la possibilità di essere informati sulla situazione del meteo con notizie utili come quelle riguardanti il bollettino della neve, che sono molto importanti per evitare di rimanere bloccati in un certo luogo a causa delle nevicate.

widget radar 2

 

Altre funzioni utili (ma nulla di più) sono la possibilità di scattare meteo-selfie, che in pratica sono selfie normali con in fondo una piccola barretta che ricorda la località di scatto, la temperatura e i gradi che c’erano quel giorno (utile, magari, per quando siamo in vacanza…) e la possibilità di stilare un elenco di luoghi preferiti che si può aprire quando si apre l’app così da consultare subito il meteo nella posizione che ci interessa, con le modalità che ho descritto qui sopra. Si possono poi personalizzare le unità di misura, inserire anche le previsioni del vento nel radar (di default ci sono solamente quelle delle precipitazioni), essere avvertiti delle allerte meteo in Italia, quando ce n’è una, che può essere utile se c’è qualcuno che conosciamo in quella località.

Abbiamo infine fatto riferimento più volte alla versione premium che consente, oltre a ciò che abbiamo già detto, anche di evitare la pubblicità all’interno dell’applicazione, che è una cosa particolarmente fastidiosa anche perché capita di toccare sopra spesso con il dito: diciamo che per un’applicazione così utile e, soprattutto, per la possibilità di usare il radar meteo, possono essere soldi spesi bene; l’abbonamento annuale costa solamente sette euro ed è un costo sostenibile per avere un’app Meteo fatta come si deve che ci dia tutte le informazioni che stiamo cercando, in ogni momento.

Personalmente ritengo questa applicazione in assoluto una delle migliori che si possono trovare su Google Play, mi piace molto e il fatto che si possa utilizzare anche senza abbonamento è un’aggiunta comunque interessante per chi non vuole farne uno, se è disposto a sopportare qualche annuncio pubblicitario. In ogni caso, un’app utile che vi consiglio di installare sui vostri dispositivi (la recensione l’ho fatta con la versione tablet, tra l’altro) perché se volete essere sempre aggiornati sulle previsioni non c’è proprio niente di meglio.