Le 7 migliori sveglie gratis per Android

Se cecrhi una sveglia gratuita per Android, che funzioni alla perferzione e che magari includa qualche utile funzione in più sei nel posto giusto.

Abbiamo provato e testato 7 applicazioni sveglia gratuite per Android, per aiutarti a trovare la migliore e la più adatta alle tue esigenze.

Le sveglie sono qualcosa di semplice ma indispensabile per chiunque, da avere sempre pronta sul proprio smartphone; anche se molti di noi utilizzano quella classica integrata in Android, è importante sapere che ci sono moltissime app alternative in grado di offrire qualcosa in più al nostro risveglio.

Se non avete mai provato un’app Sveglia diversa dall’originale, le possibilità che vedrete in questo articolo vi stupiranno!

Sveglia Gratuita: la più semplice

sveglia gratuita

 

Link: scarica Sveglia Gratuita

La prima sveglia di cui vi parliamo è molto semplice, ma fa il suo lavoro senza troppo appesantire lo smartphone. Si tratta di un’app intuitiva, in cui essenzialmente si può impostare una o più sveglie, che potremo vedere sia nell’applicazione che in un comodo widget che avremo sempre sott’occhio nella schermata principale di Android.

Tramite esso potremo vedere l’ora (quindi fa anche da widget orologio) e la prima delle sveglie che abbiamo impostato. Possiamo scegliere se, nel momento del suono, vogliamo avere la possibilità di rimandarla di un tempo stabilito (ad esempio, di 5/10 minuti) o se non mettere proprio questa possibilità.

Le suonerie tra cui possiamo scegliere sono diverse, ma sono sempre quelle inclusi nell’app, senza possibilità di aggiungerne di nuove; nel complesso quindi, una sveglia semplice da impostare e utile, ma senza troppe funzioni aggiuntive.

Sveglia Estrema Gratis: la migliore per essere sicuri di svegliarsi

sveglia estrema gratis

 

Link: scarica Sveglia Estrema Gratis

Questa sveglia include un sacco di funzioni aggiuntive rispetto alla precedente, ed è pensata specificamente per tutti i pigroni che si abituano al suono della sveglia e tendono a non svegliarsi più, dopo un po’.

Il suo funzionamento è veramente semplice, perché essenzialmente è sufficiente impostare l’ora a cui vogliamo svegliarci (anche programmandola settimanalmente); da qui poi, si possono impostare una serie di funzioni aggiuntive per essere sicuri di svegliarci. Tra queste:

  • Un pulsante di rinvio più grande per evitare di spegnere involontariamente (piuttosto che rimandare) la sveglia mentre stiamo dormendo;
  • L’aumento graduale del volume della sveglia, che suona sempre più forte se non la disattiviamo;
  • La scelta di musiche casuali, per chi tende ad abituarsi allo stesso suono con il passare dei giorni;
  • La riduzione dell’intervallo tra un rinvio e l’altro quando tendiamo a rimandare troppo la sveglia (la prima volta 8 minuti, poi 7, poi 6 e così via);
  • La risoluzione di problemi matematici per farla smettere di suonare. Per risolverli ci vuole concentrazione, e siamo sicuri di svegliarci.

Alcune opzioni sono più estreme rispetto ad altre, ma garantiscono che il risveglio ci sarà.

Sveglia Semplice in Italiano: la più personalizzabile

sveglia semplice italiano

 

Link: scarica Sveglia Semplice in Italiano

La terza applicazione di cui vi parliamo ha funzioni simili alla precedente, ma se numericamente queste sono minori (non ci sono le musiche casuali e la riduzione dell’intervallo, ad esempio) abbiamo maggiori possibilità di personalizzazione.

Possiamo infatti impostare più di una sveglia, decidere il ritardo dei singoli intervalli manualmente, il numero di rinvii massimi (all’ultimo non comparirà più il pulsante di rinvio), scegliere una programmazione delle sveglie diversa per ogni giorno della settimana, e poi abbiamo anche in questo caso la possibilità di risolvere problemi matematici quando vogliamo spegnerla.

Nel complesso, quindi, una sveglia utile per chi necessita di impostazioni particolari; una nota di merito va anche al design di questa applicazione, simile a quello di Android 6; l’app è compatibile con le versioni più recenti di Android (Marshmallow e Nougat, cosa che altre app non hanno).

Alarmy – Sleep if U Can: la più cattiva!

alarmy

 

Link: scarica Alarmy

In assoluto, questa sveglia rappresenta la soluzione estrema per chi non riesce a svegliarsi in nessun modo. 

Il funzionamento è molto semplice: la sveglia non ha il pulsante Snooze, per cui quando inizia a suonare non c’è modo di spegnerla, così siamo sicuri di svegliarci. Si, perché non suona all’infinito, ma fin quando non facciamo un’azione tra le tre seguenti:

  • Risoluzione di problemi matematici: è la soluzione “soft”, e chiede di risolvere alcune operazioni per spegnere la sveglia.
  • Scuotere il telefono: bisogna scuotere forte il telefono per spegnerla, per cui muovere forte il braccio così che la suoneria si interrompa; nel farlo, ci si sveglia;
  • Fotografare un oggetto che abbiamo fotografato prima. Lo vedete nell’immagine, in cui è stato fotografato il WC: in pratica, io scelgo un oggetto riconoscibile (il WC, in questo caso) e lo memorizzo come oggetto da riconoscere per svegliarmi. Quando la sveglia suona, non ho altro modo di spegnerla se non andare in bagno e fotografare il WC, o comunque l’oggetto memorizzato: una volta che siamo in bagno, saremo sicuramente svegli!

Sveglia per me gratuita: la “radiosveglia 2.o”

sveglia per me gratuita

 

Link: scarica Sveglia per me gratuita

Di tutt’altro genere rispetto alla precedente è questa sveglia, che essenzialmente va a replicare quella che, in passato, era la classica radiosveglia. Permette infatti, se vogliamo, di lasciare lo schermo acceso tutta la notte, senza che si spenga (funzione utile sui dispositivi con schermo AMOLED, perché non da fastidio).

Tendenzialmente, quando la impostiamo dovremmo lasciare l’app aperta e questa emetterà una musica rilassante che ci aiuta ad addormentarci, per un po’ di tempo. Al mattino, ci sveglierà con la musica che abbiamo all’interno del dispositivo.

Sul display, inoltre, vengono mostrate una serie di informazioni come l’ora, in grande, il meteo esterno, il giorno della settimana, la temperatura e tanto altro ancora; nel complesso, per chi sente la mancanza delle “vecchie” sveglie da comodino, in cui la notte ci si sveglia e si può vedere l’ora, una delle soluzioni migliori.

AMdroid Sveglia Gratiuta: la migliore per chi ha orari particolari

amdroid

 

Link: scarica AMdroid Sveglia Gratuita

Il grado di personalizzazione delle sveglie è molto variabile in base alle necessità delle singole persone.

Quando siamo studenti, la sveglia suona sempre alla stessa ora per andare a scuola, al massimo si tiene spenta durante i fine settimana; per chi viaggia molto o ha orari particolari, però, è consigliabile scegliere questa sveglia, molto personalizzabile relativamente all’ora in cui può suonare.

Oltre a poter impostare, infatti, orari differenti per giorni della settimana diversi (cosa possibile con diverse sveglie) è infatti possibile scegliere orari diversi per luoghi diversi, basandosi sulla localizzazione dello smartphone.

In altre parole, se una persona lavora diversi giorni a settimana in posti diversi, dovrà svegliarsi magari prima quando è a casa (perché deve andare al lavoro), mentre quando è fuori, magari in albergo, può permettersi di dormire di più.

Con questa sveglia e la possibilità di impostare allarmi variabili in relazione al luogo in cui ci si trova, con la possibilità di impostare il non-suono automatico nei giorni festivi (giorni rossi, nel paese in cui ci troviamo in quel momento), e anche intervalli, ripetizioni, suoni particolari per giorni particolari e tanto altro, è un’app che non può mancare sullo smartphone di chi si sposta molto.

Sveglia Buongiorno: la sveglia più smart

sveglia-buongiorno

 

Link: scarica Sveglia Buongiorno

L’ultima applicazione di cui vi parliamo è davvero smart, ovvero una sveglia intelligente che suona quando il nostro corpo è più propenso al risveglio. Personalmente, provandola, posso assicurare che il risveglio il più delle volte, è effettivamente migliore.

L’app funziona in questo modo. Impostiamo un orario massimo al quale essere svegliato (ad esempio, 7.30) e un intervallo di tempo precedente entro il quale possiamo essere svegliati (ad esempio mezz’ora).

L’app registrerà i suoni emessi nel sonno, dalla bocca o dal movimento del corpo facendone una curva, e quando questi aumentano significa che abbiamo terminato un ciclo del sonno e potrebbe cominciarne un altro. E’ qui che l’app ci sveglia: nell’intervallo, per esempio, 7.00-7.30, suonerà nel momento più propizio per noi. Se, ovviamente, il momento non arriva suonerà comunque alle 7.30.

Una sveglia intelligente davvero interessante, da provare specialmente per chi ha problemi a svegliarsi o comunque per chi si sveglia spesso di malumore oppure vuole ottimizzare il suo riposo.