Javelin per Android: ecco il browser più veloce che ci sia!

Una delle operazioni che si compiono più frequentemente con il nostro smartphone o con il nostro tablet è quella di navigare su internet. Internet è ormai alla portata di tutti, e lo utilizziamo per informarci, per controllare le questioni riguardanti il lavoro, per comunicare con gli altri: se tutte queste funzioni richiedono l’utilizzo della rete, è importante avere a disposizione una buona app per navigare, insomma il miglior browser per Android possibile.

Oggi vogliamo parlarvi di un browser particolare che si chiama Javelin; se ne avete sentito parlare, sicuramente lo avete visto sul Play Store perché a differenza di applicazioni simili di concorrenza è disponibile solamente per Android e per nessun altro sistema operativo, desktop o mobile che sia.

Si tratta di un’app ottima, ma con degli aspetti da migliorare; noi vi forniamo le nostre impressioni in modo che possiate decidere se si tratta di una scelta che fa al caso vostro.

Javelin: la velocità prima di tutto

Javelin, il cui nome suppongo (ma è una supposizione mia) sia riferito al giavellotto, ci fa capire come sia improntato principalmente alla velocità. Velocità in tutti i sensi, sia nel caricamento delle pagine web che nell’utilizzo.

image

Anche se non è solo questo perché integra anche altre funzioni piuttosto interessanti che vedremo più avanti.

La velocità, per prima cosa, è la velocità di caricamento delle pagine Web, in quanto l’app sfrutta molto bene il processore dei dispositivi e (ovviamente in relazione alla velocità della linea, senza la quale si può fare ben poco) permette un caricamento molto rapido anche delle pagine più pesanti.

Per quanto riguarda l’utilizzo, Javelin va in pratica a ridurre i “tempi morti” in cui inevitabilmente incappiamo nel corso della navigazione: si va in pratica a rendere semplice raggiungere le varie pagine, a fare dei preferiti intelligenti che si dispongono in automatico in base a quelli che visitiamo di più, così da farci trovare con maggiore probabilità per primi i siti che ci interessano; e poi c’è il multitasking.

Se lo si imposta come browser predefinito, infatti, da altre app si apre come una finestrella, un po’ come fa Chrome un Android 6 (ma Javelin lo fa anche sulle versioni 5 e 4) e ci consente di leggere senza dover lasciare l’altra app.

image

Non solo: se, ad esempio, troviamo nel web un link da aprire in Facebook, si apre l’app Facebook già alla pagina giusta, e non dobbiamo aprire ogni volta l’applicazione apposita. Questo vale anche per Twitter e altre app.

La velocità, però, si paga

Il problema principale di questo sistema rapido, però, è che la velocità si paga, e lo si fa in termini di risorse.

Se abbiamo un dispositivo di fascia bassa non è il caso di tenere Javelin, perché potrebbe andare in crash dopo aver aperto solo poche schede, e soffrirebbe di molti, troppi rallentamenti. Veloce si, ma se cerco di far andare una Panda alla velocità di una Ferrari, beh… La Panda fa una brutta fine, purtroppo. Non è adatta.

Pertanto, un browser da utilizzare per questa sua caratteristica solamente su dispositivi piuttosto prestanti, sperando che gli sviluppatori riescano in futuro ad ottimizzare le capacità di memoria.

Tante funzioni utili

E quello che abbiamo appena detto è un vero peccato, perché la velocità non è l’unico punto di forza di Javelin, che ne ha molti altri.

Uno su tutti, il blocco degli annunci pubblicitari integrato: navigando su internet, la maggior parte dei cosiddetti Ad, gli annunci, non vengono mostrati, permettendo una navigazione più libera e leggera.

Per chi naviga di notte, è inoltre disponibile la bassa luminosità, che regola i colori di utilizzo dello schermo in modo da creare una “modalità lettura” che non crei disturbo agli occhi in particolare se lo si utilizza in camera da letto e completamente al buio. Utile, in questo senso, è anche la possibilità di utilizzarlo a schermo intero così da evitare distrazioni mentre si naviga.

Disponibili poi le schede in incognito (che non lasciano alcuna traccia delle navigazioni effettuate nella cronologia, così da poter dire “io quei siti non li frequento” in tutta tranquillità) e, visto che è un browser disponibile solo per Android, la possibilità di sincronizzare i segnalibri con Chrome per computer.

image

In definitiva, un ottimo browser per cellulari, che richiede un po’ di tempo perché le sue funzioni possano essere imparate a dovere, ma che dopo il periodo “critico” diventa difficile da abbandonare.

Peccato solo che un browser veloce sarebbe stato il “cacio sui maccheroni” per tutti gli smartphone Android lenti che hanno proprio bisogno di un po’ di velocità, e invece è proprio su quei dispositivi che Javelin si comporta peggio.

Per chi ha un telefono, invece, dalle caratteristiche che vanno da medie ad alte e che proprio non può sopportare la lentezza intrinseca dei browser predefiniti, tra cui Chrome, si tratta di un browser da prendere decisamente in considerazione. Del resto le funzioni utili sicuramente non mancano.

Se invece vi trovate in una situazione in cui Javelin non è proprio la scelta ottimale per voi, potete consultare questa pagina dove vi abbiamo proposto altri validi browser per Android.

Leave a Reply