Recensione Huawei P8 Lite: tanta potenza ad un prezzo conveniente!

Huawei P8 Lite è uno smartphone Android, il fratello minore dello smartphone Huawei P8. Molti utenti non sanno della sua esistenza, a causa del fatto che nella presentazione ufficiale non se ne è parlato e perché, in generale, è molto meno pubblicizzato.

Si tratta di un telefono che ha un rapporto qualità/prezzo tra i migliori tra quelli disponibili sul mercato: nonostante sia inferiore, soprattutto per certi versi, rispetto al fratello maggiore, ha comunque delle ottime potenzialità rispetto a smartphone di altra marca.

Le forme e lo schermo

Iniziamo dal design: la scocca esterna non è in metallo come nel P8, ma è in plastica con un effetto metallico; il risparmio sui materiali, quindi, c’è, nell’ottica di abbassare il prezzo, ma si deve considerare che si tratta in ogni caso di un dispositivo molto sottile, molto più sottile degli smartphone di questa stessa fascia. La batteria, però, non si può rimuovere e questo significa che nel caso in cui dovesse rompersi dobbiamo necessariamente portare il dispositivo in assistenza, anche se si tratta di una scelta orientata anche in questo caso proprio al poco spessore del dispositivo.

image

Lo schermo è di buon livello, con colori brillanti e ben contrastati, per un display da 5 pollici con 1280×720 pixel di risoluzione, che non è affatto male.

E se lo schermo consente di vedere bene i contenuti, anche la fotocamera, che i contenuti in qualche modo li produce, non è da meno: ben 13 Mpixel BSI la posteriore, 5 quella anteriore, e le foto sono di qualità: rispetto ad altri smartphone in buone condizioni di luce scatta veramente bene, mentre la notte evita (o, quantomeno, prova ad evitare) il rumore lasciando aperto un po’ di più l’obiettivo, facendo entrare più luce.

Questa soluzione, però, tende a far venire un po’ mosse le foto notturne e quando si scattano dobbiamo pertanto tenere la mano ben ferma. Rispetto al P8 “full” non ha lo stabilizzatore ottico, ma possiamo sorvolare considerando la differenza di prezzo. Per chi desidera ergistrare video puo’ stare tranquillo in quanto supportati i filmati in fullHD da 1080p.

Caratteristiche tecniche

La potenza tecnica è ottima, perché parliamo comunque di un processore Kirin 620 da 1.2 GHz Octa-Core, per cui molto potente; supporto anche ai 64 bit, e alle applicazioni che le utilizzano, e considerando che Android è alla versione attualmente più recente, ovvero Lollipop, Android 5 (nessuna informazione però per quel che riguarda l’aggiornamento ad Android 6, a Marshmallow) è compatibile con la maggior parte delle app presenti sui vari store. Il tutto accompagnato da ben 2 GB di Ram.

Sono installati nel P8 Lite tutti i principali sensori: accelerometro, sensore di prossimità, bussola digitale, sensore di luminosità garantendo le funzionalità e la praticità dei terminali di fascia ben più alta. Anche il 4G LTE viene supportato senza problemi garantendo una velocità (teorica) in download di 150 Mbps.

image

Ovviamente, a risentire della potenza è la durata della batteria, batteria da 2.200 mAh che arranca un po’ ad arrivare alla fine della giornata, specialmente se vogliamo sfruttare la potenza del processore con i vari videogiochi disponibili; tra l’altro esiste la possibilità di impostare una funzione di risparmio energetico che limita l’utilizzo di internet, anche se dobbiamo dire che non è granché utile (ci consente di guadagnare 30-40 minuti di carica al giorno, per cui non tantissimi). Meglio portarsi dietro una batteria esterna, quindi, onde evitare di rimanere con il telefono a zero…

Lo storage interno è di ben 16 GB, che sono veramente tanti per un telefono di fascia media che ha una memoria espandibile; è molto difficile trovare telefoni non top che abbiano uno storage del genere, e questo è sicuramente un bene perché rende più numerose le app che saranno più scattanti perché possono essere installate sulla memoria del telefono anziché sulla MircoSD.

Due parole anche per quanto riguarda la personalizzazione del software da parte di Huawei. Tutti i produttori personalizzano Android in base alle proprie necessità, ma qui il tutto è molto modificabile dall’utente. Forse anche troppo. Si potrebbe dire “ma non siamo mai contenti”, ma obiettivamente è così: pensate a una macchina che si può personalizzare in ogni dettaglio, ma che solo per farla partire impiega 40 minuti perché bisogna mettere a posto tutte le personalizzazioni, e capirete che cosa intendo.

I permessi delle app vengono accordati singolarmente, non esiste una modalità “intelligente” che fa girare in background alcune app e non altre, per cui a chi non è particolarmente esperto nell’uso di Android capiterà sicuramente, prima o poi, che “Whatsapp non riceve i messaggi” o “i caricamenti sono lenti” o che “la batteria si scarica troppo velocemente”, problemi che dipendono semplicemente dalle impostazioni sbagliate in relazione all’uso che si fa del dispositivo.

image

Se il telefono è per voi, siate quindi consapevoli che dovete smanettare parecchio per impostarlo al meglio; se volete regalarlo alla fidanzata che pensa che smartphone=whatsapp, beh… lasciate perdere, se non volete che vi chiami ogni giorno perché il telefono ha qualcosa che non funziona.

Utile invece la possibilità di diminuire le dimensioni dello schermo per renderlo un 4 pollici (lasciando delle bande nere, naturalmente) ed utilizzarlo con una mano sola, quando non sarebbe possibile farlo magari perché abbiamo l’altra mano occupata.

Conclusioni

Concludendo, uno smartphone di ottimo livello, utile per chi vuole tenersi su un prezzo che supera di poco le 200 euro senza però rinunciare alla qualità sia nella fotocamera che nella potenza dello smartphone stesso. Ovviamente, c’è un prezzo da pagare che in questo caso si traduce in una batteria che non è proprio il massimo, ma che gratterà il fondo già all’ora di cena, e un software non proprio semplicissimo da utilizzare e poco adatto ai neofiti.

huawei_p8_lite_dimensioni

Per chi cerca uno smartphone di qualità ad un prezzo contenuto, comunque, è uno dei telefoni che si comporta in maniera migliore: un acquisto di cui sicuramente non c’è da pentirsi, salvo i piccoli difetti di cui abbiamo parlato. Altri smartphone allo stesso prezzo si comportano in maniera decisamente peggiore.

Leave a Reply