Guida: controllo da remoto del computer con TeamViewer

La gestione di un computer da remoto è stata per lungo tempo una faccenda complicata, relegata a pochi utilizzi generalmente mirati. La tecnologia dei giorni nostri, con le potenzialità dei moderni smartphone e tablet, ci ha messo però a disposizione strumenti straordinari, con la possibilità di gestire praticamente qualsiasi applicazione e computer attraverso questi strumenti che ci seguono praticamente ovunque. Oggi parliamo di uno degli applicativi Android più utilizzati e sicuramente uno dei migliori in questo campo, se non proprio il migliore.

TeamViewer lavora nel settore della gestione remota da diversi anni, e non a caso è leader nel settore. La sua applicazione Android, scaricabile in modo gratuito dal PlayStore, è sviluppata nei dettagli, priva di fronzoli e molto funzionale. Una volta scaricata dal market, l’App ci illustra pochi passi iniziali, per entrare velocemente nella schermata principale. Per gestire il computer da remoto è sufficiente installare l’applicazione disponibile per Windows, Linux e MAC.TeamViewer_7A questo punto una volta avviata l’applicazione avremo a disposizione il nostro ID e Password, che andremo a copiare nella schermata principale del nostro dispositivo Android. A questo punto TeamViewer ci mostra una schermata con i comandi veloci per emulare le funzioni del mouse e tastiera, e siamo già loggati nel nostro computer. La velocità è molto buona, anche in assenza di Wi-Fi, che è poi la situazione tipica quando siamo fuori casa.TeamViewer_1TeamViewer adotta varie soluzioni per ottimizzare la connessione, come ad esempio eliminare lo sfondo dal computer, e gestire in modo automatico la qualità dell’immagine trasmessa. La connessione prevede l’utilizzo del protocollo UDP, che a differenza del TCP garantisce meno affidabilità, ma in compenso è più veloce nella trasmissione dei dati ed è quasi obbligatorio nelle applicazioni che devono eseguire comandi in tempo reale. Per chi tuttavia non volesse utilizzare questo protocollo, TeamViewer ci consente di disattivare l’opzione UDP nelle impostazioni.TeamViewer_2Di seguito possiamo vedere come si presenta lo schermo del nostro computer trasmesso in remoto su terminale Android. Le barre in alto ed in basso si possono nascondere in un solo tap, ottenendo così la visuale a schermo intero. Sono presenti i tasti speciali che possono tornare utili quando si lavora in remoto, come tasto Alt, Windows, Ctrl e quello per abilitare la scrittura, che avverrà mediante la nostra tastiera predefinita di Android. Il pan della schermata è molto semplice ed intuitivo, funziona bene e rende la gestione del computer agevole anche su schermi di piccole dimensioni, anche se è meglio evitare lo smartwatch !TeamViewer_3

In modalità landscape la situazione migliora, e con la possibilità del pinch to zoom non ci sono problemi di visualizzazione. TeamViewer ci mette a disposizione una funziona per collegarci ai computer di un elenco creato da noi, e per trasferimento file. In particolare quest’ultima funzione destinata al trasferimento file può tornare molto utile, quando ad esempio ci troviamo in una lan e vogliamo trasferire file in modo veloce e senza l’utilizzo di cavi, o per prelevare file dal nostro computer. Dallo stesso smartphone, senza alcun intervento sul computer, sarà possibile selezionare la cartella di destinazione, e copiare i file scelti da noi da Android a Computer.TeamViewer_5Analogamente è molto semplice anche prelevare dei file dal nostro computer remoto e trasferirli sul nostro smartphone, semplicemente entrando nelle cartelle del Computer dove si trovano i file, selezionando quelli di nostro interesse, e copiandoli allo stesso modo visto pocanzi. Un applicazione tuttofare insomma, che ci consente di gestire il nostro computer da remoto quando non abbiamo la possibilità di accedervi fisicamente, di prelevare e depositare file, il tutto in modo facile e veloce.