Come configurare Virgilio Mail nell’app di Android

Tra i tanti provider di servizi mail a cui possiamo affidarci per la gestione della nostra posta elettronica, uno dei più diffusi in Italia è VirgilioSi tratta di un servizio a cui molte persone si affidano ormai da anni, e in questo articolo andremo a vedere come configurare Virgilio Mail nell’app Mail nativa di Android.

Questa guida ti spiega come configurare l’account di posta di Virgilio su Android utilizzando l’app nativa Email, senza scaricare quella proprietaria Virgilio Mail, che comunque è presente su Play Store, anche se non è integrata nel sistema operativo.

 

I passaggi per impostare Virgilio Mail su Android

Per prima cosa devi aggiungere il tuo account di posta di VirgilioMail.

Per farlo clicca sull’icona Impostazioni, poi su Generali (di solito è in alto a destra) -> Account e Sincronizzazione (probabilmente dovrai scorrere un po’ la schermata) -> Email. Arrivato a questo punto ti ritrovi nella schermata che ti consente di gestire i tuoi account di posta.

Puoi vedere il procedimento nelle immagini seguenti:

primo passaggio

 

secondo passaggio

 

terzo passaggio

Adesso clicca sulla voce Impostazioni email -> Aggiungi account (probabilmente dovrai scorrere un po’ la schermata) -> Altro. Digita l’indirizzo mail nella forma indirizzo@virgilio.it, e nel campo sottostante la password che usi per accedere alla tua mail.

Puoi seguire il procedimento nelle immagini seguenti:

terzo passaggio

 

secondo passaggio

 

terzo passaggio

 

inserimento

Adesso dovrai configurare una serie di parametri più tecnici, per cui sempre in questa schermata clicca su Configurazione manuale. (su alcuni cellulari potresti trovare la voce Impostazione manuale, è la stessa cosa).

Possiamo quindi scegliere di utilizzare due protocolli, che sono POP3 e IMAP: la differenza tra i due sta nel fatto che:

  • POP3 non sincronizza i messaggi tra più dispositivi, cancellandoli dal server una volta scaricati su Android; se consultiamo la mail solo ed esclusivamente da quello smartphone, può andare bene;
  • IMAP invece sincronizza le mail con quelle presenti sul server, quindi possiamo leggerle da più dispositivi diversi. Noi ti consigliamo di scegliere il protocollo IMAP.

Dobbiamo indicare alcuni dati necessari per la configurazione. In ordine, se avete scelto POP3 i dati saranno:

  • Server posta in arrivo: in.virgilio.it
  • Porta: 995
  • Tipo di sicurezza: SSL/TLS

Proseguendo ci saranno richiesti i dati relativi alla posta in uscita:

  • Server posta in uscita: out.virgilio.it
  • Porta: 465
  • SSL: si
  • Autenticazione: si (su alcuni smartphone viene sostituito dalla spunta alla casella “E’ richiesto l’accesso”)

Se, invece, abbiamo scelto IMAP, dovremo inserire i seguenti dati:

  • Server posta in arrivo: in.virgilio.it
  • Porta: 993
  • Tipo di sicurezza: SSL/TLS

Proseguendo ci saranno richiesti i dati relativi alla posta in uscita:

  • Server posta in uscita: out.virgilio.it
  • Porta: 465
  • SSL: si
  • Autenticazione: si (su alcuni smartphone viene sostituito dalla spunta alla casella “E’ richiesto l’accesso”)

A questo punto possiamo proseguire con la procedura; se abbiamo inserito tutti i dati correttamente (compresa l’email, all’inizio!) aspettiamo un paio di secondi e Android ci dirà se il procedimento è andato a buon fine, o se abbiamo sbagliato qualcosa e dobbiamo tornare indietro a modificarlo.

Resta così solo l’ultima schermata, in cui dobbiamo scegliere le opzioni finali, che sono:

  • Pianifica sincronizzazione: è l’intervallo in cui l’app controlla se sono arrivate nuove mail. Più è basso, più frequente sarà il controllo, ma allo stesso tempo il consumo della batteria sarà maggiore. Noi ti suggeriamo di non scendere sotto i 30 minuti.
  • In orari di punta: è la stessa cosa, ma gli orari di punta sono calcolati in automatico da Android e la voce compare solo nelle ultime versioni del sistema operativo. Quando, statisticamente, ci arrivano più mail nella giornata il controllo può diventare più frequente, se lo vogliamo.
  • Sincronizza email: compare solo se abbiamo scelto il protocollo IMAP, e serve a lasciare copia delle mail anche sul server Virgilio; consigliato attivarlo.
  • Notifica l’arrivo di mail: quando ci arriva una mail, ci arriverà una notifica, mentre se non lo attiviamo dovremo entrare manualmente nell’app per controllare i nuovi messaggi.
  • Scarica automaticamente gli allegati quando si è connessi al Wi-Fi: gli allegati solitamente occupano spazio sul cellulare, sconsigliata se non ne abbiamo molto in modo che possiamo scegliere, manualmente, quali scaricare e quali no. Se abbiamo tanto spazio si può attivare senza problemi.

Ultimo passo, premendo ancora su “Successivo”, è scegliere:

  • Il nome dell’account: serve solamente a noi per capire da quale casella di posta ci arrivano i messaggi. Possiamo scegliere “Virgilio”, se magari abbiamo un altro account Gmail, per distinguerli, ma non verrà mostrato a nessun altro.
  • Il mittente: questo nome sarà quello che viene visualizzato a chi riceve i messaggi inviati da Android, quindi scegliamolo con cura.

Infine, tocchiamo sul tasto Fatto per terminare la configurazione di Virgilio da Android e poter iniziare a leggere le mail dal nostro dispositivo.

Leave a Reply