Come usare il tethering di Android via WiFi, USB e Bluetooth

Il sistema tethering di Android è ottimo se si hanno problemi di connessione via wifi da pc o quando siamo in un luogo all’aperto senza possilità di alcun accesso a internet Se si è in possesso di uno smartphone con connettività si possono collegare i due apparecchi tra di loro. Utilizzando il proprio telefono come hotspot e condividendo la sua connessione , si è in grado di collegarsi ad internet dal proprio computer senza bisogno di modem, o chiavette adsl.

La procedura è piuttosto semplice, anche se alcuni passaggi dipendono molto dalla marca del telefono in possesso, si potrebbero avere (eventualmente) nomi diversi per le funzioni. L’importante è assicurarsi che il gestore telefonico, non applichi una tariffa a consumo per il traffico dati.

Partiamo con lo specificare che è possibile attivare tre tipi diversi di tethering ,con Android: Wifi, USB e Bluetooth. Bisogna andare nelle applicazioni del proprio telefono e cercare la scritta impostazioni cliccandoci sopra. Si aprirà una pagina con tutte le opzioni per impostare il telefono. Dovete trovare un altra scritta, Tethering e Router Wi-Fi, di solito dovete premere la voce “altro” nella parte riguardante “Wireless e rete”presenti sul vostro smartphone. Vi si aprirà un’altra pagina con le diverse possibilità sopra elencate, Router WI-fi,Tethering USB e Bluetooth.

 

Tethering Android Passo 1

 

 

Tethering Android passo 2

 

 

Tethering Android Passo 3

 

 

Tethering Android passo 4

 

 

Tethering via WiFi
1)Il primo metodo che andremo a spiegare è quello Wi.Fi. Toccando la scitta contenente nel nome la parola Wi-Fi è possibile sfruttare il cellulare come se fosse un vero e proprio modem, collegandolo a computer, tablet e altri dispositivi su cui è possibile andare su internet. Ricordate che state sfurttando il piano e la tariffa presenti nel vostro telefono.

Toccata la scritta è possibile configurare la propria connessione, dandole un nome a vostra scelta, cioè cambiandolo dove vi dice’SSID e potete mettere una password. Per proteggere la vostra connessione è possibile crittografarla, con due opzioni disponibili WPA PSK e WPA2 PSK, cliccandoci sopra, oppure lasciarla semplicemente non protetta, visto che alcuni dispositivi potrebbero non riuscire a leggere questo tipo di crittografie essendo ormai vecchi di qualche anno. Io sinceramente non la uso protetta tanto mi servo di questo metodo solo per poco tempo.

Finito di impostare la propria connessione Wi-Fi, si dovrà andare alla ricerca ,sul dispositivo,computer o tablet. che si vuole collegare, delle reti Wi-FI. Andate sulla barra delle applicazioni e trovate un’immagine con delle tacchette che premuta vi darà tutto l’elenco delle connessioni in cui sarà presente anche il nome della vostra connessione appena impostata, alla quale non resta solo che collegarsi e potete navigare in internet. RIspetto agli altri tipi di connessione questo è più veloce proprio perchè è una vera rete.

 

Tethering via USB
2)Ritorniamo al passo precedente all’inizio della configurazione Wi-Fi, la pagina “Router e tethering”. Nell’elenco se il vostro dispositivo ne è dotato apparira una scritta del tipo “tethering USB”. Se il dispositivo non è ancora stato collegato tramite cavo allora non sarà illuminata, quindi se intendete utilizzarlo attaccatelo col cavo usb al dispositivo come prima cosa.

A questo punto ,una volta che si sarà illuminato il tasto, premetelo. Fatto questo come nel caso precedente apparirà, nella vostra finestra con le connessioni rete nella sbarra delle applicazioni, una nuova che è quella appena impostata, cliccatela e potete navigare in internet. A differenza del primo metodo questa connessione è più lenta , ma molto più veloce e facile da impostare, come potete vedere.

Tethering via Bluetooth
3)Ultimo metodo da presentare è quello che usa il bluetooth. Ovviamente entrambi i dispositivi da voi utilizzati devono essere in grado di usarlo sennò è impossibile stabilire una connessione tra questi due. Attivato il bluetooth sul telefono, tornare come per le prime due volte alla pagina della connessione “Router e tethering”. Premere la voce relativa al bluetooth e il telefono la attiverà

A questo punto dobbiamo aggiungere il nostro telefono ai dispostitivi rilevati dal nostro computer. Per farlo arpiamo il pannello di controllo, che si trova premendo il pulsante “start” sulla barra delle applicazioni e cliccando in successione su “Harward e Suoni”,”Dispositivi e stampanti”,”aggiungi un dispositivo”. Il computer lo rivela in automatico, quindi non vi resta solo che cliccare per aggiungerlo.

Adesso tornate nella finestra con tutti i dispositivi associati:”Dispositivi e Stampanti” e col tasto destro cliccate sull’icona del vostro telefono. Premete col tasto destro “Connetti” e “Access point” e potete iniziare a navigare. Problema di questa connessione è la maggiore lentezza rispetto a una via Wi-Fi, ma se non vi è possibile tenere sotto carica il telefono questa opzione vi consumerà una minore percentuale di batteria.

Non tutti e tre i metodi sono presenti in ogni telefono, dipende dal modello, anche se ci sono delle applicazione che li possono aggiungere.

  • antonio

    Se sul telefono e’ presente tethering WIFI / USB ma non bluetooth ed a me proprio l’ultima serve come faccio ? Posseggo NGM racing 3 con android 4.2

    • Dario Scarano

      Ciao Antonio,
      onestamente non conosco quel telefono, ma se non è presente nelle opzioni penso che ci puoi fare poco. Prova a chiedere qui: http://forum.ngmitalia.it/

      • antonio

        Grazie 🙂

  • Antonio

    ciao
    ho un cel Sony xperia con android 4.1 , ho attivato il tethering ma la navigazione su pagine protette (https) non funziona, e per esempio non si riesce ad accedere neanche a google.
    mi puoi aiutare?
    Grazie

  • Brendan

    Ciiao un mio amico mi ha twittato l’indiгiᴢzo di qursto sito e sono passata а vedere se effettivamente merita.
    Mi рiace ampiamente. L’ho messo tra i pгeferiti. Stupendo sito
    e grafica magnifico.