Android ha il controllo di oltre l’50% del mercato Statunitense

Che Android sia una realtà sempre più in ascesa lo si sapeva. Che le sue quote di mercato fossero sempre maggiori anche. Ma che arrivasse a a possedere oltre il 50% del mercato statunitense, quello da sempre più attivo nel settore, è un dato che ha davvero dell’incredibile se si pensa che il sistema operativo di Google è nato ed ha iniziato a diffondersi solamente tre anni fa.

Il dato è stato pubblicato attraverso un comunicato stampa dalla NPD, una società di ricerca molto conosciuta nel settore la quale ha messo in risalto la forte influenza del sistema operativo Android e di iOS, secondo in classificato con una quota di quasi il 30%, a discapito dei concorrenti i quali, invece, vedono sempre più ridursi le loro fette nel mercato statunitense.

A tal proposito il direttore esecutivo della NPD, Ross Rubin, dice

“Per molti di loro (si riferisce ai concorrenti di Apple e Google ndr.) , il 2012 sarà un anno critico ma fondamentale per valutare l’efficacia delle loro risposte.”

Tra queste, quella che maggiormente ha risentito della ascesa di iOS, ma soprattutto di Android (che, ricordiamo, controlla ben il 53% del mercato) è stata la RIM, casa produttrice dei celebri blackberry, tanto in voga fino a pochi anni fa (due per l’esattezza) ma ormai sostanzialmente abbandonati.

Tale società ha fatto registrare un calo enorme a partire dal 2009, anno in cui era la leader indiscussa con il 44% del mercato, ad oggi. La sua quota non va oltre il 10%…

La NPD ha inoltre rilasciato una immagine esplicativa della propria ricerca con tanto di dati e grafici annessi grazie alla quale ci si può fare una idea migliore dei processi di crescita (o affondamento) dei vari produttori mondiali

Fonte